aggiornato il 08/10/2015 alle 13:48 da

Mari tra le mura, oggi in mostra le opere delle Residenze d’Artista

215747POLIGNANO – Anche il Museo Pino Pascali aderisce alla XI Giornata del Contemporanea indetta da AMACI, l’Associazione Amici dei Musei Italiani, oggi, 10 ottobre 2015. L’evento da dieci anni mette in rete i Musei e le istituzioni di tutta Italia, con una apertura gratuita e straordinaria e l’organizzazione di eventi, mostre, conferenze, laboratori. Un programma multiforme che regala l’imperdibile occasione di vivere da vicino la vivacità e la ricchezza dell’arte di oggi.
In questa occasione, la Fondazione Pino Pascali presenta (fino al 16 ottobre) tre produzioni, con un percorso legato soprattutto alla scultura, del progetto arTVision – a live art channel, realizzato nell’ambito del programma europeo IPA Adriatico 2007-2013.

Protagonisti saranno i tre documentari realizzati dalla Tv Crew Puglia dedicati agli artisti Giampietro Carlesso, Iginio Iurilli e Luigi Mainolfi. Nel primo, lo scultore veneto è invitato a Polignano a Mare. La risposta è trasformare una terrazza, un luogo pubblico in uno spazio di discussione attorno alla scultura, coinvolgendo cittadini, turisti e semplici curiosi, ma anche in uno “studio” dove l’artista realizza la propria opera. Il dibattito sulla scultura torna nella produzione dedicata ad Iginio Iurilli. L’artista si racconta e presenta il suo lavoro, in particolare Touch Me il grande riccio viola acuminato, memoria ludica di un mare gravido e ricco di frutti, sogni e immaginazioni, anche presentato al Museo Pino Pascali. Infine Luigi Mainolfi racconta Il Sole e altre Storie, una mostra curata a Molfetta da Gaetano Centrone, nella quale soggetto principale è il sole e la vita e la scultura dell’artista. L’elemento naturale è sempre presente nella sua opera e simboleggia la lotta dell’uomo per la vita.

In occasione della XI Giornata del Contemporaneo il Museo Pino Pascali offrirà ai visitatori anche l’opportunità di visitare la collezione riallestita e la mostra del XVIII Premio Pino Pascali assegnato agli AES+F. Il collettivo di artisti si è costituito nel 1987 in Russia, fondato dagli architetti Tatiana Arzamasova e Lev Evzovich, dal designer multidisciplinare Evgeny Svyatsky, nel 1995 è entrato a far parte della compagine il fotografo di moda Vladimir Fridkes. La commissione del Premio composta da Rosalba Branà, direttrice della Fondazione Pino Pascali e dai critici d’arte Christian Caliandro e Antonio Geusa ha ritenuto gli artisti AES+F fondamentali innovatori nel panorama artistico internazionale di una poetica che vede la contaminazione dei linguaggi della fotografia, video e tecnologie digitali in grado di creare una metafora visiva iper-realistica e artificiale di forte impatto emozionale.
Oltre a 12 fotografie tratte dalle produzioni più note, il Museo Pino Pascali ospita il video Allegoria Sacra. Il film-opera della durata di 40’ è ispirato al dipinto del pittore rinascimentale Giovanni Bellini, un’opera ancora oggi considerata enigmatica e misteriosa che rappresenta, secondo alcuni storici dell’arte, un ideale percorso di purificazione delle anime identificabile con il passaggio dal Purgatorio al Paradiso

Info:
Orario: 10 ottobre, ore 11-13 / 17-21. I documentari firmati da arTVision saranno in mostra fino al 16 ottobre.
Ingresso gratuito nella giornata di sabato 10 ottobre. per tutti gli altri giorni:
(La biglietteria chiude mezz’ora prima del museo – biglietto 2 euro più eventuali riduzioni a chi ne ha diritto).
FONDAZIONE MUSEO PINO PASCALI
VIA PARCO DEL LAURO 119 – 70044 POLIGNANO A MARE (BA) – PH/fax: +39 080 4249534
www.museopinopascali.it   segreteria@museopinopascali.it
press: Santa Nastro +39 3928928522 snastro@gmail.com
Web | stampa@museopinopascali.it.

© Riproduzione riservata 08 Ottobre 2015

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento