aggiornato il 22/10/2010 alle 8:08 da

A Polignano le scuole del Comenius

POLIGNANO – scoglieraPromuovere la cooperazione tra scuole di Paesi stranieri, la lingua inglese e le nuove tecnologie. Sono gli obiettivi del Progetto Comenius cui partecipa la Direzione del 1° Circolo didattico “Giovanni Falcone” di Conversano che ospita in questi giorni alcune delegazioni straniere che visiteranno sabato mattina anche Polignano a Mare. Le Scuole dell’infanzia “Antonio Seveso”, “Giotto” e “De Amicis”, che fanno capo al 1° Circolo didattico – diretto dalla professoressa Anita Zappimbulso – sono impegnate nello svolgimento di un progetto di partnerariato multilaterale dal titolo “The Earth – our little green house”, approvato dall’Agenzia Nazionale di Firenze e dall’Agenzia Europea dell’Llp di Bruxelles. Alunni e docenti lavorano, insieme ai coetanei e ai colleghi di due scuole bulgare di Kazanlak e di Bozowgrad, una turca di Istanbul, una polacca di Lezno ed una rumena di Craiova sul tema della salvaguardia ambientale e dell’energia. Il progetto prevede diverse azioni tra le quali cinque meeting transnazionali dei docenti in ciascun Paese europeo partner del progetto. A partire da giovedì 21 e fino a martedì 26 le delegazioni straniere saranno ospiti del Circolo “Falcone” di Conversano. Sabato mattina, a partire dalle 9.30, saranno a Polignano a Mare per una passeggiata nel centro storico.

© Riproduzione riservata 22 Ottobre 2010