aggiornato il 24/07/2010 alle 8:43 da

Cala Paura, schiaffo al Tar

POLIGNANO – Il Tar Puglia, III sez., si è pronunciato con una ordinanza dall’esito favorevole per Oronzo Pellegrini circa l’apertura della sua attività a Lido cala Paura. IlT ar sulla questione della licenza non rinnovata dalla Polizia municipale si esprime dicendo che “resta impregiudicata la questione circa l’individuazione del titolo abilitativo necessario per l’apertura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande al pubblico” perché prima c’è un’altra questione che blocca tutto. Infatti al Tar per mandare in buca il Comune di Polignano  basta la considerazione che “per l’assorbente motivo della necessità che il Comune intimato provveda alla preventiva definizione dell’avviato procedimento di accertamento di conformità, già oggetto di parere favorevole della commissione paesaggio, pregiudiziale all’adozione di qualsiasi provvedimento sfavorevole motivato da ragioni urbanistico-edilizie”. Insomma la Polizia Municipale ha le mani legate perché l’Utc si è incartato su una dichiarazione di conformità. Particolari e dettagli su Fax in edicola.

© Riproduzione riservata 24 Luglio 2010