aggiornato il 26/12/2013 alle 15:05 da

Presepe Vivente, apertura rinviata a domenica

Francesco e Marica Colacicco e piccola AlicePOLIGNANO – Salta l’apertura di Santo Stefano per il presepe vivente nello splendido complesso di grotte ipogee su via vecchia San VBito-Conversano. A seguito della tempesta di Natale che si sta abbattendo su Polignano come sul resto della penisola il Presepe Vivente sarà inaugurato domenica prossima alle ore 17, presso la Masseria di Madonna di Grottole sulla S.P. 166 Conversano San Vito nel comune di Polignano a Mare, la 5° edizione del Presepe Vivente organizzato dalla Parrocchia Santa Maria Assunta di Polignano, in collaborazione con l’emittente comunitaria Radio Incontro e la Fondazione Maria Rossi Onlus.

La manifestazione in programma anche il 29 Dicembre, 5 e 6 Gennaio 2014 dalle 17 alle 21, ha ricevuto il patrocinio del Comune di Polignano a Mare, oltre al sostegno di Banca Popolare di Bari e altre aziende locali.

Oltre 150 comparse e decine di volontari, daranno vita a questa edizione, aprendo al pubblico decine di grotte ipogee scavate nei millenni dall’uomo, e conservate nel tempo grazie all’opera della Fondazione Maria Rossi Onlus. Un presepe vivente che vivrà tante novità, con nuovo percorso e nuove scene interpretate da persone e animali reali, che preparano al momento le pietanze alimentari, o che lavorano la terra, il pesce, il ferro ecc, senza finzioni. La novità di quest’anno è la direzione artistica affidata all’attore teatrale Maurizio Pellegrini.

Grande attesa anche per la famiglia che interpreterà la Natività nell’edizione 2013 del Presepe Vivente. Una famiglia residente a Polignano. Si tratta di Francesco Colacicco (40 anni), di sua moglie Marica Ardito (34 anni) e della loro piccola Alice di soli tre mesi.

La Natività sarà alloggiata nella cosiddetta “Grotta dell’Albero” nel complesso Ipogeo di Madonna di Grottole, già fotografata per la rivista National Geographic.

Il finale del 5 e 6 gennaio è previsto con l’arrivo dei Re Magi a cavallo grazie alla collaborazione con i maestri di equitazione del Centro Ippico Le Torri Country Club.

Ma saranno tante le sorprese per questa quinta edizione, che mira a superare le settemila presenze dello scorso anno.

Dichiarazione di Don Gaetano Luca, arciprete di Polignano a Mare:

“Ci è sembrato giusto continuare con questa tradizione. La vera spinta l’hanno data i volontari che come sempre si dedicano anima e cuore alla buona riuscita del Presepe Vivente per una attenta riflessione sul dono della vita che il Natale porta a compiere. Per il resto, come sempre, confidiamo in Dio”.

Dichiarazione di Giacomo Olivieri, presidente Fondazione Maria Rossi Onlus:

“Sostenere le iniziative di interesse sociale e culturale come quelle del Presepe Vivente, fa parte della mission della Fondazione Maria Rossi Onlus che mi onoro di presiedere. A fianco della parrocchia Matrice e di tutti gli organizzatori contribuiamo a diffondere la conoscenza della nostra Fondazione impegnata nella campagna di sensibilizzazione alla conoscenza della dislessia e nell’assistenza alla famiglie aventi un componente affetto da patologie tumorali. Il successo di questo evento, fa sentire tutti meno soli nell’affrontare le difficoltà”.

© Riproduzione riservata 26 Dicembre 2013