aggiornato il 30/01/2014 alle 15:38 da

Visita a Scampia

foto di gruppo a scampia dopo testimonianza cerulloPOLIGNANO – Da Scampia a Casal di Principe sui sentieri della giustizia sociale. Domenica scorsa cento polignanesi, rappresentanti di associazioni di volontariato, giovanili e sportive, guidati dall’Ass. alle politiche sociali Paolo Mazzone, hanno visitato la terra di “gomorra” per scoprire che oltre la criminalità c’è un’umanità disarmante che ha voglia di ricominciare ed essere libera. Davide Cerullo, ex affiliato della malavita, ha accompagnato i polignanesi all’interno delle Vele, case popolari in amianto e stazioni di spaccio in mano alla camorra. Davide ha creato un laboratorio per il doposcuola dei bambini, dando vita ad un momento di condivisione con l’associazione polignanese RadieResh. Nel centro anti-violenza CasaLorena a Casal di Principe, le ragazze di Safiya hanno realizzato un gemellaggio con le volontarie che assistono le donne sfuggite ai maltrattamenti. La visita si è conclusa con la testimonianza dell’oncologo dott.Marfella sulla situazione della Terra dei Fuochi.

© Riproduzione riservata 30 Gennaio 2014

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento