aggiornato il 30/05/2014 alle 22:31 da

Abusi Edilizi e sequestri al Club Adriatico

wt-clubPOLIGNANO- Blitz della polizia municipale presso il club Adriatico (già Royal Camping) dove sono state scoperte opere edili abusive. Gli agenti, sembra guidati dalla dr.ssa Maria Centrone che avrebbe eseguito personalmente anche questo sequestro, hanno scoperto due manufatti realizzati all’interno della struttura e prive di qualsivoglia autorizzazione. E’ stato conseguenziale apporre i sigilli alle due piazzole e disporre il sequestro di manufatti ed opere. All’interno dell’ex Royal Camping, oggi Club Adriatico, vi sono più du 300 piazzuole collegate tra loro da strade asfaltate e munite di fogna e corrente elettrica. Più che di un campeggiosi tratta di un vero villaggio. Recentemente la Regione Puglia ha finalmente deciso di prendere atto di questa anomalia e di accettare il Pirt preparato dal Comune di Polignano per il suo recupero. Tra le motivazioni che hanno indotto la Regione a concedere il Pirt, quella di impedire nuove opere abusive. Sennonche da allora le opere abusive ci sono state, come testimoniano i sequestri, ma passi in avanti il Pirt non sembra averne fatti ancora. Ovviamente gli abusi così come i sequestri riguardano i singoli soci ed in alcun modo coinvolgono direttamente gli altri appartenenti alla struttura del Club come amministratori o come semplici soci.

© Riproduzione riservata 30 Maggio 2014