aggiornato il 08/07/2014 alle 19:35 da

Assaltano un benzinaio sequestrando il gestore. Arrestato dai cc [VIDEO]

carabinieri-arrestoPOLIGNANO – Aggiornamento ore 21.35: Travisati da passamontagna e armati di pistola hanno fatto irruzione in un bar annesso ad un distributore di carburanti di Polignano a Mare dove, dopo aver minacciato e rinchiuso il gestore nel ripostiglio, hanno fatto razzia di sigarette. Disarmati e bloccati in flagranza di reato dai Carabinieri sono finiti in manette. Si tratta di un 25enne di Triggiano e di un 23enne barese, entrambi già noti alle Forze dell’Ordine, arrestati dai Carabinieri della Stazione di Polignano a Mare con le accuse di rapina, porto abusivo di arma e sequestro di persona. I militari, in servizio antirapina in via Basile, nel transitare davanti al distributore, si sono insospettiti notando una “Fiat Stilo” con il motore acceso e parcheggiata di fronte al bar della benzina che risultava rubata poco prima in quel centro. A quel punto sono prontamente intervenuti facendo irruzione nel locale dove hanno sorpreso e bloccato i due malfattori mentre erano intenti a fare razzia di pacchi e stecche di sigarette esposte sullo scaffale. Nel mezzo i militari hanno rinvenuto 22 kg di sigarette appena prelevate dal deposito della rivendita. La pistola, risultata un’arma a giocattolo modificata e l’autovettura sono stati sottoposti a sequestro mentre la refurtiva interamente recuperata è stata restituita al gestore liberato dai Carabinieri. I due, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati collocati ai domiciliari.

12.40: Rapinatori in azione ieri sera, intorno alle ore 22,30, alla benzina Esso di via Basile. Travisati e armati di pistola, i malviventi hanno fatto irruzione nella stazione di servizio minacciando i presenti per farsi consegnare l’incasso della giornata. Subito scattava l’allarme e, nel giro di breve tempo, sul posto giungeva una pattuglia dei carabinieri della locale stazione. Fermati dai militari, i rapinatori sono stati tratti in arresto perchè ritenuti responsabili di rapina e sequestro di persona.

© Riproduzione riservata 08 Luglio 2014