aggiornato il 09/07/2015 alle 17:44 da

La vera storia dei manifesti omofobi. Un altro chiaro caso di omoidiozia [VIDEO]

foto videosPOLIGNANO – A Polignano l’omoidiozia dilaga. Dopo l’aggressione in piazza ai danni di Leo, 38enne barese dichiaratosi omosessuale, da parte di due giovani polignanesi, ecco un altro episodio senza alcuna spiegazione logica. Perché affiggere dei manifesti di chiara matrice omofoba e poi liquidare il tutto come una goliardata? Ecco chi ha affisso i manifesti, nelle immagini riprese da una telecamera di videosorveglianza.

© Riproduzione riservata 09 Luglio 2015