aggiornato il 15/04/2016 alle 7:10 da

Arrestato il giovane ribaltatosi sulla via di Castellana. Aveva rubato l’auto che guidava e un cellulare

carabinieri-arrestoPOLIGNANO -È stato arrestato il 29enne del quartiere Madonnella di Bari, ribaltatosi martedì notte, alla guida di una Fiat Panda, lungo la strada provinciale 120, che collega Polignano a Castellana Grotte.
Gli accertamenti compiuti dai Carabinieri della Stazione hanno permesso di appurare che il giovane, la sera che ha preceduto l’incidente, aveva rubato l’auto con cui aveva rischiato di perdere la vita, da un garage di via Signorile, a Bari.Quindi, recatosi a Polignano con la stessa, aveva rubato il telefono cellulare ad un dipendente di un ristorante del luogo. Nella circostanza, alcuni camerieri, accortisi dell’intruso, erano riusciti a bloccarlo e a recuperare la refurtiva, tentando di trattenerlo sino all’arrivo dei Carabinieri, immediatamente allertati.
Ciononostante, il 29enne era riuscito comunque a divincolarsi e a fuggire a bordo della Panda, verso Castellana Grotte, per poi terminare la fuga in contrada Baracca, quando, appunto, perso il controllo dell’utilitaria, si era ribaltato.
Inevitabile, a questo punto, il suo arresto, mentre la Procura della Repubblica di Bari ha disposto per lui il piantonamento presso Policlinico del capoluogo, ove è tuttora ricoverato, stante la gravità delle lesioni riportate a seguito dell’incidente.
Il veicolo, invece, è stato posto sotto sequestro.

© Riproduzione riservata 15 Aprile 2016