aggiornato il 12/07/2011 alle 11:04 da

Picchia la moglie, procurandole fratture ad uno zigomo e ad una costola. 50enne arrestato

POLIGNANO – carabinieriPicchia selvaggiamente per l’ennesima volta la moglie, con calci e pugni sferrati al volto e alla schiena ed è finito in carcere. È accaduto nella tarda serata di ieri a Polignano a Mare, dove i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 50enne del luogo per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
I militari, su segnalazione pervenuta al 112, si sono precipitati presso un’abitazione di quella strada comunale Quintavalle, ove hanno trovato la donna, di 46 anni, in evidente stato di agitazione, che riferiva di essere stata picchiata per l’ennesima volta dal marito per futili motivi e che lo stesso non era nuovo a tali genere di condotte. Da tempo, infatti, la sua vita era stata costellata di maltrattamenti fisici e vessazioni psicologiche. Ieri l’epilogo della vicenda, quando dopo una lite iniziata a tavola, è poi sfociata in una vera e propria aggressione. L’immediato intervento dei carabinieri ha consentito di rintracciare e bloccare il 50enne, che girovagava nel centro abitato. Tratto in arresto, l’uomo è stato associato presso la casa circondariale di Bari, su disposizione impartita dalla locale  Procura della Repubblica, mentre la donna, soccorsa dai sanitari dell’ospedale di Monopoli, ha riportato lesioni guaribili in 25 giorni per una frattura ad uno zigomo e ad una costola.  

© Riproduzione riservata 12 Luglio 2011