aggiornato il 20/10/2012 alle 19:24 da

Pedone vince il ricorso al tar

pedone_vince_al_tarPOLIGNANO – Il Tar Puglia accorda la sospensiva a Ferdinando Pedone. Ma il tenore del dispositivo sembra una sentenza anticipata. In pratica, si legge tra le righe, il Comune non poteva negare all’architetto il permesso di svolgere la sua attività anche all’esterno dei locali per i quali è concessa la licenza poiché nel richiedere la concessione lo stesso Pedone aveva specificato che gli serviva anche all’esterno. Dopo aver vinto il ricorso al Tar corre voce che l’avvocato dell’architetto sembra che stia preparando un maxi ricorso risarcitorio nei confronti del Comune, di alcuni politici locali e testate giornalistiche. Se è vero vuol dire che l’appetito vien mangiando. Forse era meglio non costringerlo ad andare al Tar.

© Riproduzione riservata 20 Ottobre 2012