aggiornato il 13/05/2013 alle 7:50 da

Si è lanciata dal terrazzo

SAM_6227POLIGNANO – Aggiornamento ore 12.30. La porta del terrazzo aperta ed una sedia sotto il parapetto hanno chiarito ogni cosa sulla dinamica di quello che inizialmente sembrava un incidente e che ora, alla luce delle indagini dei carabinieri e delle testimonianze di quanti hanno assistito alla scena, è un gesto volontario. A dettarlo, verosimilmente, le condizioni di salute e di sofferenza in cui versava l’anziana

POLIGNANO – Aggiornamento ore 12.04. Si chiamava L. B. la donna morta tragicamente questa mattina ed era del 1940. Vedova, la donna aveva problemi di salute anche legati all’età. I militari dell’Arma stanno interrogando ancora familiari e testimoni per venire a capo di quello che dà l’impressione di essere un tragico incidente.

POLIGNANO –  Aggiornamento ore 10.10: Dalla testimonianze dei passanti sembrerebbe che la donna, un’anziana, sarebbe caduta dal secondo piano di una delle ex case Gescal ubicate tra Palazzo di Città e la Stazione dei carabinieri, praticamente quasi di fronte al Parco Giochi. La donna era in vestaglia ed è caduta sul marciapiede sotto il balcone, urtando violentemente il capo contro il cordulo. Ciò nonostante era ancora viva al momento in cui sono giunti i soccorsi, tant’è che il personale del 118 si è impegnato in uno strenuo tentativo di rianimare le funzioni vitali.Tragedia nella tragedia a riconoscere il corpo è stata la figlia della donna, uscita di casa per andare a fare la spesa e trovatasi dinanzi al corpo esanime della madre al suo ritorno. Procedono i carabinieri per accertare la dinamica del sinistro.

Aggiornamento ore 09.50: Tragedia nei pressi del parco giochi dove una donna è morta cadendo dal balcone della propria abitazione. La tragedia è avvenuta all’incirca intorno alle 08:00, quando i bambini stavano per entrare nella vicina scuola elementare. Sul posto intervenuta polizia municipale, carabinieri e 118.

© Riproduzione riservata 13 Maggio 2013