aggiornato il 17/12/2013 alle 9:00 da

Bruna, l’identikit del killer in una lettera

POLIGNANO – Aggiornamento del 18/12: Ieri pomeriggio all’indirizzo della redazione di Fax è arrivata una lettera anonima nella quale veniva descritto in maniera dettagliata il profilo del presunto assassino di Bruna Bovino, la ragazza uccisa lo scorso 12 dicembre in un centro estetico di Mola di Bari. La lettera conteneva oltre che una descrizione fisica dell’assassino anche un altro elemento utile per ricostruire l’identikit del killer. Il documento  è stato consegnato da un responsabile del settimanale alla Caserma dei Carabinieri di Conversano nelle mani del comandante, il luogotenente Spinelli, che su disposizione del Capitano della Compagnia dei Carabinieri di Monopoli Giuseppe Campione ha proceduto all’acquisizione della lettera il cui contenuto viene ritenuto utile allo svolgimento delle indagini.

17/12: E’ durata 6 ore la perizia necroscopica che il prof. Francesco Introna, incaricato dalla Procura, ed il dottor Vito Borraccia, su mandato dei parenti della vittima, hanno eseguito sul corpo dell’estetista assassinata, la 29enne italo-brasiliana Bruna Bovino. Dalle maglie strette del segreto investigativo trapelano già alcuni particolari. La giovane è stata brutalmente picchiata e strangolata. L’esito degli esami non lascia spazio ad equivoci o doppie interpretazioni: la donna è stata aggredita, picchiata a morte quindi avvolta in una tenda-separè e data alle fiamme. Intanto si scava nella vita privata della donna. Il giorno dell’omicidio all’ora di pranzo Bruna Bovino incontra un uomo. Alle 18 viene vista davanti al centro di estetica mentre fuma una sigaretta. Poco prima delle 19 i vicini danno l’allarme ai VV.F: dal centro Arwen esce del fumo. E’ l’ennesimo caso di femminicidio oppure sotto c’è dell’altro? Indagano i carabinieri della compagnia di Monopoli. Per ora l’unica certezza che hanno gli investigatori è che Bruna Bovino è stata assassinata e che il suo killer probabilmente era un conoscente.

IMG-20131217-00051Bruna Bovino2

© Riproduzione riservata 17 Dicembre 2013