aggiornato il 04/01/2014 alle 12:16 da

Botto di Capodanno

bottopandaPOLIGNANO- Inizio d’anno col botto per una ragazza  finita fuori strada sul ponte di Lama Monachile dove ha praticamente sfondato una delle ringhiere del parapetto contro il quale si è arrestata la sua Fiat Panda vecchio tipo. La ragazza, 25enne, intorno alle 06:00 del mattino aveva appena imboccato il ponte in direzione Bari quando, per cause in corso d’accertamento, perdeva il controllo dell’autovettura la quale, fortunatamente, procedeva a bassissima velocità. Ciò nonostante il mezzo finiva con l’invadere la corsia opposta alla propria direzione di marcia, spaccando una ruota contro il marciapiede e finendo la propria traiettoria contro il parapetto del ponte. Nell’impatto l’auto riportava seri danni nella parte anteriore mentre la ragazza, fortunatamente, non aveva nemmeno un graffio. Inspiegabilmente però, anziché chiedere aiuto o segnalare ad eventuali automobilisti in transito l’incidente, si rimetteva in auto e si dirigeva lungo via Pompeo Sarnelli. Come si è appreso successivamente, aveva trascorso la notte dell’ultimo dell’anno nel locale La Casa del Mohito (ex Sherazad) con amici. Da qui si era mossa da sola con la propria auto, forse per fare ritorno a casa. Appena riavutasi dall’incidente, nonostante una ruota fosse completamente fuori uso, la ragazza è risalita in auto, ha messo la retromarcia disincastrando l’autovettura dalla ringhiera, quindi è tornata verso La Casa del Mohito. Muovendosi praticamente su tre ruote un lato dell’auto toccava terra e, cosa che ha spaventato i presenti, nell’attrito tra lamiere ed asfalto si levavano una serie di scintille da sotto l’autovettura. Giunta all’altezza del bar Tarantini parcheggiava l’auto e scendeva, forse in cerca degli amici. Qualcuno però allertava la Polizia Municipale ed interveniva l’agente reperibile il quale rintracciava l’auto ed anche la ragazza. Forse la 25enne non voleva far preoccupare i genitori facendo loro sapere del sinistro e sperava di mettere le cose a posto da sola.

© Riproduzione riservata 04 Gennaio 2014