aggiornato il 09/07/2014 alle 15:59 da

Ultimo giorno de ‘Il Libro Possibile’

libro possibile2014 1POLIGNANO – Aggiornamento del 12/07: Nomi d’eccezione per l’ultima serata del festival IL LIBRO POSSIBILE: il premio Strega Francesco Piccolo apre gli appuntamenti alle ore 21 con la presentazione dell’opera premiata “Il desiderio di essere come tutti”.
C’è tanta attesa anche per l’arrivo dell’ex ministro per l’Integrazione Cécile Kyenge che alle ore 23 in piazza dell’Orologio presenta il suo libro “Ho sognato una strada” e per quello del presidente della Camera Laura Boldrini, che alle ore 23 in piazza San Benedetto, interviene sulla violenza alle donne, sul palco assieme a Giusi Fasano, autrice del libro denuncia “Io ci sono” e alla protagonista della storia, Lucia Annibali.
Il festival porta a Polignano anche altri grandi autori: alle ore 23.30 in piazza dell’Orologio Paolo Giordano con la sua ultima opera “Il nero e l’argento”, Gero Grassi a piazza San Benedetto con il libro “Aldo Moro: il Partito Democratico vuole la verità”. Con lui sul palco il direttore de La Gazzetta del Mezzogiorno Giuseppe De Tomaso.
L’ex governatore della Regione Puglia Raffaele Fitto interviene alle ore 21 insieme con il caporedattore del Tgr Puglia Attilio Romita per presentare il titolo di Daniele Capezzone “Per la rivincita”.
Alle ore 21.30 il giornalista Federico Rampini presenta il libro “Banchieri. Storie del nuovo banditismo globale”. A seguire lla scrittrice Margaret Mazzantini parla della sua ultima pubblicazione: “Splendore”.
Dalle 23.45 spazio allo spettacolo, con la rassegna cinema possibile” in compagnia dell’attrice Francesca Neri. A seguire l’autore e saggista televisivo Carlo Freccero con il saggio  “Televisione” insieme con il caporedattore del Tgr Puglia Attilio Romita e al giornalista Luigi Crespi.
A chiudere gli appuntamenti di Piazza San Benedetto è il regista Ferzan Ozpetek, che presenta il suo primo libro, “Rosso Istanbul”.
Per l’ultima giornata de IL VINO POSSIBILE a Piazza Aldo Moro arriva Chef Rubio, volto noto del canale televisivo DMAX, che presenta alle 21.15 il suo libro, “La nuova dieta mediterranea”, scritto a 4 mani con la nutrizionista e ricercatrice Stefania Ruggeri.
A seguire il dibattito sulla sicurezza alimentare con il Generale dei  Nas Cosimo Piccinno,  il medico Oncologo Stefano Zurrida e il presidente nazionale della Coldiretti Stefano Masini. Alle 23.15  i blogger di Cucina Mancina, Lorenza Dadduzio e Flavia Giordano presentano il loro libro di ricette per chi soffre di disturbi alimentari e chi vuole un approccio diverso alla cucina.
Il programma completo è disponibile al sito ufficiale del festival: www.libropossibile.com

Aggiornamento dell’11/07: Prosegue con successo la rassegna IL LIBRO POSSIBILE che entra nel vivo della sua terza giornata portando nelle piazze del centro storico di Polignano a Mare i più apprezzati scrittori e autori contemporanei. Alle ore 21 Giovanni Minoli e Pietrangelo Buttafuoco animano un dibattito sul tema “Informazione e politica” con l’aiuto di alcune video-interviste tra le più significative di Minoli a importanti uomini politici.
La serata prosegue con Paolo Mieli e il suo libro “I conti con la storia” introdotto dal vicedirettore della Gazzetta del Mezzogiorno Maddalena Tulanti.
Piazza San Benedetto ospita la presentazione del libro di Dario Stefano (SEL), “La decadenza”, guidata dal direttore del Tgnorba Enzo Magistà.
Vittorio Sgarbi partecipa al festival per parlare de “Il tesoro d’Italia” introdotto dal caporedattore del TGR RAI Puglia Attilio Romita. L’intervento si conclude con il lancio dell’ultimo libro di Sgarbi “Il punto di vista del cavallo. Caravaggio”-  Bompiani.
Come di consueto al Libro Possibile, Dario Vergassola prosegue con le sue “Inteviste impossibili” al giornalista Marco Travaglio, autore di “E’ stato la Mafia”. Con loro sul palco anche il direttore della Gazzetta del Mezzogiorno Giuseppe De Tomaso. Il secondo appuntamento del comico in Piazza San Benedetto sarà invece con uno dei grandi nomi del Made in Italy, Oscar Farinetti. Il fondatore della catena Eataly che presenterà alle 23.45 il libro “Storie di coraggio”.
Piazza dell’Orologio ospita invece alle ore 21 Pierluigi Battista, autore di “I libri sono pericolosi. Perciò li bruciano”. A seguire il giornalista e critico Marino Sinibaldi presenta “Un millimetro più in là. Intervista sulla cultura”. E infine la giornalista Giuliana Sgrena con la sua ultima pubblicazione “Rivoluzioni violate” e  Antonio Monda con il libro “ La casa sulla roccia”.
In occasione del centenario della nascita del poeta e scrittore Vittorio Bodini, IL LIBRO POSSIBILE propone un Focus alle ore 21.30 in Piazza Carime, all’interno del quale saranno proiettati degli spezzoni del film omaggio a Bodini “Viviamo in un incantesimo”, diretto da Giulio Capani.
Per la sezione IL VINO POSSIBILE, lo spazio dedicato ai prodotti enogastronomici italiani. Piazza Aldo Moro ospita alle 20.30 il “cuoco scienziato” Marco Bianchi con il suo libro di ricette “50 minuti 2 volte a settimana”. Alle 21.30 si prosegue con due protagonisti dell’edizione italiana di Masterchef: il secondo classificato Almo Bibolotti autore del libro “Ufficiale gentilcuoco” e a seguire è la volta di Emanuela Tabasso, la giovane barese vincitrice dell’edizione junior del popolare programma di cucina. La conduttrice tv Caterina Balivo presenta il suo libro “Detto fatto. La casa stanza per stanza”, autentico manuale d’arredamento casalingo. Sergio Barzetti, volto noto de “La Prova del Cuoco”, presenta alle ore 23 il libro di ricette “Cucinare è un gioco”. IL VINO POSSIBILE si chiude con la proiezione del cortometraggio di Carlos Solito “La luce, il vento, la tradizione”, con dibattito finale a cura di Mimmo Casillo e Oscar Farinetti.
Il programma completo è disponibile al sito ufficiale del festival: www.libropossibile.com.

 

 

Schermata 2014-07-09 a 18.01.04Aggiornamento 18.55: Il festival “il libro possibile”, con la sezione “il vino possibile” – tre serate di incontri nella centralissima piazza Moro di Polignano a Mare, dal 10 al 12 luglio – si inquadra in un progetto di promozione sia del mondo del vino, e in particolare delle piccole e grandi realtà pugliesi, sia del mondo dei libri dedicati ai vini, all’agricoltura e alla gastronomia legata al territorio. L’obiettivo è la valorizzazione della cultura del vino e della gastronomia italiana, con racconti di autori meridiani e non solo, ma anche attraverso la riflessione su prodotti della terra, in particolare dei vigneti, da cui nascono i vini pugliesi e italiani, rinomati nel mondo.
La cultura del vino è lo specchio del nostro Paese, delle sue diversità e delle sue eccellenze, al punto da essere uno dei cardini dell’identità nazionale.
La manifestazione punta a sensibilizzare e coinvolgere il pubblico degli amanti del binomio vino-food e libri, con una proposta che unisce il focus sulla sicurezza alimentare, l’eccellenza delle materie prime della cucina italiana, e il genio creativo dei cuochi-star che hanno reso l’arte dello chef un innegabile fenomeno mediatico.
“Il vino possibile” è un format che – oltre a rafforzare la percezione del vino come sinonimo di convivialità, socialità nei borghi e nelle città, gusto – guarda in particolare ai giovani, per incentivare l’uso consapevole del vino.

 
Perché “il vino possibile”
“Il vino possibile” nasce dalla condivisione di due passioni, una per il buon vino e l’altra per i libri e la letteratura, con la finalità di racchiudere in un unico contenitore culturale libri e vino (e in maniera più ampia le produzioni alimentari di eccellenza).
Da questa filosofia si sviluppa lo spazio de “il vino possibile”, giunto alla seconda edizione. Quest’anno nella cornice della splendida Villa di Piazza Aldo Moro, con il contributo di autorevoli esponenti della “biodinamica”, produttori, esperti, noti giornalisti e chef-star, si avrà la possibilità di conoscere i benefici di un’agricoltura sostenibile e come sia possibile addirittura guarire da alcune malattie seguendo una alimentazione ad hoc.
La Puglia, con i suoi 130 mila ettari di superficie coltivata biologicamente, è la seconda regione d’Italia che ha investito su questa tipo di agricoltura: perciò nella manifestazione sono coinvolti come attori di rilievo piccoli produttori pugliesi e viticoltori nazionali, che grazie a rigorosi canoni produttivi, realizzano vini di pregio, rispettando la terra e la salute del consumatore.
Con il vino possibile si dibatterà degli aspetti culturali, economici, storici e identitari che il vino rappresenta, punta di diamante del “made in Italy” e della nostra agricoltura.

Aggiornamento 18.30: Inizio con ospiti d’eccezione per la prima giornata del festival il libro possibile, in programma a Polignano a Mare da questa sera fino a sabato 12 luglio.
Partiamo da Piazza dell’Orologio, dove alle 21.30 ci sarà la presentazione del libro del giornalista Pino Aprile. Con lui sul palco ci saranno il giornalista Angelo Rossano e l’ex sindaco di Bari Michele Emiliano. A seguire la presentazione del libro “Panico Botanico” del comico Alessandro Fullin, insieme alla sommelier Adua Villa. Sarà poi il turno della giurista Eva Cantarella, con il suo libro “Perfino Catone scriveva ricette”, presentato dal docente ordinario di filologia classica dell’Università di Bari Corrado Petrocelli. Alle 23, invece, il vicedirettore del Tg1  Gennaro Sangiuliano presenterà il suo libro “Una repubblica senza patria” insieme al giornalista Lino Patruno. Ultimo appuntamento alle 23.30 con “Le stelle non sono lontane”, il libro della giornalista editorialista Rcs Candida Morvillo, presentato dal giornalista Michele De Feudis.
A Piazza San Benedetto, invece, la prima presentazione sarà per il libro dell’Arcivescovo Bruno Forte “la trasmissione della fede”, a cui interverrà il giornalista Enzo Quarto. A seguire il filologo classico e storico  Luciano Canfora presenterà il suo saggio “la maschera democratica dell’oligarchia insieme al direttore del quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno  Giuseppe De Tomaso. Alle 22.15 sarà invece il turno dell’ex parlamentare Vladimir Luxuria con il suo libro “L’italia Migliore”. E’ previsto un intervento del presidente della Regione Puglia Nichi Vendola.                                           
L’ultimo appuntamento è con il comico Paolo Hendel, che nei panni del magnate della finanza Carcarlo Pravettoni, presenterà il suo libro “Come truffare il prossimo e vivere felici”. Insieme a lui sul palco anche il giornalista Nicky Persico e il segretario generale della Cgil di Bari, Pino Gesmundo.
Previste molte presentazioni anche nelle altre piazze. A Piazza Carime, a partire dalle 21.30, saranno presentati i libri delle scrittrice Giuliana Altamura “Corpi di Gloria” e del giornalista Giuseppe Armenise, autore di “Pane e Amianto”. Il vico Porto Raguseo ospiterà, tra gli altri, la presentazione del libro della giornalista Lucilla Noviello, “Amanti”, a cui parteciperà anche la filologa e docente Chiara Dell’Acqua. A chiudere la giornata in Vico Raguseo ci sarà invece il giornalista barese Beppe Lopez, con il suo libro “Indecenti”. Insieme a lui sul palco il giornalista Beppe Stallone.
Il programma completo del festival è consultabile sul sito ufficiale del festival: www.libropossibile.com

18.00: Dal 9 al 12 luglio nelle piazze e per le strade del nostro centro storico torna a scatenarsi il Libro Possibile ed il paese si prepara anche quest’anno a registrare migliaia di presenze durante i confronti serali con scrittori, giornalisti e intellettuali. Infatti sono in calendario 164 autori, 187 relatori, 152 libri, 130 volontari, 33 case editrici nazionali e 43 minori, di cui 40 pugliesi. Si varia nei temi e negli ospiti, nella tipologia di argomenti presentati, per stimolare il dialogo tra chi sta sul palco ma anche nel parterre delle piazze. Sul cartellone arriva una segnalazione direttamente da Vendola che sceglie l’omaggio a Vittorio Bodini (l’11) con queste parole “completamente prigioniero dell’oblio, io lo considero una delle voci più straordinarie della poesia, mettendolo accanto a Carmelo Bene e don Tonino Bello”. L’apertura del Libro quest’anno la farà il teologo Bruno Forte, invece nella serata del 9 toccherà proprio a Vendola di salire sul palco e ad intervistarlo sarà Luca Telese. Una lunga chiacchierata su Berlinguer. A seguire una lezione di storia con Luciano Canfora (alle 21,30), che passa la parola a Eva Cantarella e Gennaro Sangiuliano, seguiti giovedì da Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella, l’11 da Paolo Mieli e da Marco Travaglio, messi sotto da Dario Vergassola in una delle sue “interviste impossibili”. Invece si parlerà di informazione e politica con Giovanni Minoli e Pietrangelo Buttafuoco (l’11), il presente e il futuro d’Italia saranno analizzati l’ultimo giorno da Daniele Capezzone, Corrado Passera, Raffaele Fitto (alle 21) e dall’ex ministro Cécile Kyenge (alle 23), mentre il presidente della Camera Laura Boldrini è poco prima con Giusi Fasano e Lucia Annibali per parlare di violenza sulle donne a partire dalla tragica esperienza di quest’ultima, sfigurata con l’acido dall’ex fidanzato. Di economia invece parleranno Alan Friedman, Guido Maria Brera e Federico Rampini (il 10, l’11 e il 12). Spazio anche alla gastronomia con la sezione del “Vino Possibile” ospitata nella rinnovata cornice di piazza Aldo Moro. Ospiti i finalisti di Masterchef, Caterina Balivo, Chef Rubio ed il generale dei Nas Cosimo Piccinno. Spazio anche per la sociologia con il rapporto tra genitori e figli che sarà analizzato da don Antonio Mazzi e Massimiliano Fuksas (il 10). Uno spazio non poteva mancare per le opere di narrativa. Sarà l’occasione per la prima uscita del neo vincitore del Premio Strega, alla prima uscita dopo l’aggiudicazione del 3 luglio. Si tratta del casertano Francesco Piccolo che con il suo «Il desiderio di essere come tutti» (Einaudi) ha battuto per soli 5 voti l’eterno secondo Antonio Scurati («Il padre infedele») che qualche edizione fa aveva perso di un sol voto con Tiziano Scarpa. La XIII edizione del Libro Possibile segnerà anche l’esordio di Francesco Merlo e di Selvaggia Lucarelli accompagnati da alcuni abitué della manifestazione, come Vladimir Luxuria e Luca Bianchini, e dei nuovi volti (o semi nuovi) come Ferzan Ozpetek, Francesco e Gianrico Carofiglio, Paolo Hendel. Gran finale il 12 con Margaret Mazzantini, Paolo Giordano (“Il nero e l’argento” in piazza Orologio, con Mario Desiati), nello stesso range temporale (le 23,30) Francesca Neri in piazza San Benedetto discorrerà di cinema con Silvio Maselli.  Il programma completo della manifestazione così come i contatti con l’organizzazione, sono reperibili sull’aggiornatissimo sito www.libropossibile.com. (foto di repertorio)

© Riproduzione riservata 09 Luglio 2014