aggiornato il 05/12/2014 alle 9:32 da

Sac, in viaggio tra gli studenti degli artisti

foto 3POLIGNANO – Con l’avvio delle mostra, contemporaneamente nei quattro Comuni del Sac, si è conclusa l’attività delle residenze d’artista. Mola di Bari, Polignano a Mare, Rutigliano e Conversano hanno ospitato l’apertura delle mostre con i lavori prodotti dai venti artisti che la Fondazione Pino Pascali ha selezionato attraverso un bando internazionale in attuazione dell’iniziativa bandiera “Contemporaneamente”, realizzata dal Comune di Polignano a Mare con fondi Fesr messi a disposizione dalla Regione Puglia nell’ambito del progetto SAC “Mari tra le mura, nel blu dipinto di Puglia”.
I minibus hanno consentito alla “carovana” del Sac, composta da artisti, autorità e stampa, di muoversi fra le quattro sedi, aperte al pubblico che ha così la possibilità di vedere le  opere prodotte durante il periodo di residenza nei palazzi storici di Conversano, Mola di Bari, Rutigliano e Polignano a Mare, divenuti “studi” e luoghi espositivi.
La mostra è stata presentata da Rosalba Branà (direttrice della Fondazione Pino Pascali), Domenico Matarrese (Rup del progetto), i rappresentanti istituzionali dei Comuni ospitanti, i curatori Anna D’Elia (affiancata da Edoardo Trisciuzzi) per Mola e Polignano a Mare, Lia De Venere (affiancata da Nicola Zito) per Rutigliano e Conversano. Per la Regione Puglia sono intervenuti l’assessore Angela Barbanente e Antonio Lombardo.
Il progetto SAC «Mari tra le mura: nel blu dipinto di Puglia» si articola in due “azioni bandiera”: l“Ecometrò” prevede una serie di itinerari fra i 4 comuni da percorrere con bus navetta, biciclette, risciò, mentre “Contemporaneamente” intende creare un distretto delle arti visive contemporanee. Le azioni di completamento, tuttora in corso, stanno implementando le forniture e animando il territorio con servizi affidati al Teatro Pubblico Pugliese che ha avviato i laboratori di scrittura, interpretazione e recitazione, creazione d’impresa turistica.  
Per quanto riguarda “Contemporaneamente”, è stato promosso un bando per giovani artisti internazionali, realizzato con la titolarità e l’assistenza tecnica della Fondazione Pino Pascali Museo d’Arte Contemporanea per promuovere e incentivare la mobilità internazionale, riunendo contemporaneamente e mettendo in contatto esperienze diverse a livello locale, nazionale ed internazionale. Gli artisti hanno potuto inoltre incontrare la comunità, le scuole, i cittadini, lavorare a stretto contatto con il territorio in uno scambio continuo e reciproco che ha dato vita alle opere site specific in mostra.
A  Mola di Bari (Casa della Cultura – Palazzo San Domenico)  hanno operato Giulia Bonora, Peleg Dishon, Isabella Mongelli, Giuliana Storino e Nicole Voltan. Polignano a Mare (Palazzo San Giuseppe) ha ospitato Gianluca Marinelli, Luka Moncaleano, Nicole Moserle, Sergio Racanati e Laurent Trezegnies. Rutigliano (Palazzo San Domenico – Museo del Fischietto) ha visto all’opera Boris Chouvellon, Chiara De Marco, Claudia Giannuli, Dmitry Teselkin e Rada Kozelj. A Conversano (ex Monastero di San Benedetto), invece, sono in mostra le opere di Mariantonietta Bagliato, Barbora Fastrova, Raffaele Fiorella, Francois Mazabraud e Viola Piccinnini.
Le mostre sono aperte tutti i giorni, sino al 20 dicembre, dalle 17.30 alle 20.30 (infotel 0804249534).

© Riproduzione riservata 05 Dicembre 2014