aggiornato il 07/12/2012 alle 8:46 da

Si può fare l’amore vestiti? Anteprima nazionale [foto]

PRIMA_FILM_sipuofare_amore_vestiti_19POLIGNANO – Verrà proiettato oggi presso l’arena Vignola, a partire dalle 21:00, il film Si può fare l’amore vestiti?  Una domanda che viene naturale ai ragazzini del quartiere guardando una coppia di innamorati che si bacia e che dà il titolo a questa commedia brillante girata tra Roma e Polignano, diretta da Dario Acocella, che dirige sul set l’attrice barese Bianca Guaccero affiancata da Corrado Fortuna, Marina Rocco e dai pugliesi Paolo De Vita e Anna Ferruzzo. Oltre ad una miriade di comparse rigorosamente polignanesi che mercoledì sera saranno curiosissime di riconoscersi nella pellicola che, è facile prevederlo, spopolerà nelle sale italiane a Natale, procurandoci tantissima pubblicità. Nel film la bitontina Guaccero è la sessuologa Aurora, trentenne fuggita dal suo paesino pugliese verso Roma per portare a termine gli studi e poi ritornata sui suoi passi per un equivoco. Il ritorno di Aurora nel paese e la sua professione particolare desteranno da un lato la diffidenza e dall’altro la curiosità morbosamente comica dei paesani. Una donna che ha fatto del sesso la propria professione in un paesino chiuso ed arretrato non può che innescare equivoci esilaranti a gogò. Ed è appunto quel che avviene. «In principio dovevamo girare il film in Sicilia – racconta il produttore Stefano Maccagnani – poi abbiamo scelto Polignano perché è il luogo più caratteristico ed incantevole della Puglia dove girare un film». Polignano a Mare è uno dei luoghi più cinematografici della regione, con i suoi affacci, le scogliere, i viottoli che innervano il centro storico. Nella città di Domenico Modugno hanno girato Salvatores e Lina Wertmuller. Il compianto Mario Monicelli vi ha ambientato le scene iniziali de La Ragazza con la Pistola con una straordinaria Monica Vitti. Poi è arrivato Checco Zalone con il suo primo film Cado dalle nubi a riportare Polignano sul grande schermo. E sempre Luca Medici, visto che il paese gli ha portato bene, ha voluto che si girassero a Cala Incina alcune scene del secondo film, che Bella Giornata, secondo come incassi solo ad Avatar. L’estate scorsa, mentre si girava >Si può fare l’amore vestiti,  in paese c’era anche il set di La mia mamma suona il rock, pellicola diretta e interpretata dal comico toscano Massimo Ceccherini che torna dietro la macchina da presa a otto anni da La mia vita a stelle e strisce. Neanche il tempo di “ripulire” che in paese si è insediato Carlo Vanzina per le riprese del film itinerante Buona giornata, con un cast da Diego Abatantuono a Vincenzo Salemme, da Lino Banfi a Christian De Sica. Dulcis in fundo, a giugno Beppe Fiorello ha girato nel nostro centro storico le scene più importanti del film-TV sull’attore e cantante polignanese Domenico Modugno.

© Riproduzione riservata 07 Dicembre 2012