aggiornato il 28/12/2012 alle 9:12 da

Presepe Vivente, oltre 2mila persone alla prima [fotogallery]

DSCN7598POLIGNANO – E’ stata inaugurata nel giorno di Santo Stefano , presso la Masseria di Madonna di Grottole sulla S.P. 166 Conversano San Vito, la 4° edizione del Presepe Vivente organizzato dalla Parrocchia Santa Maria Assunta di Polignano, in collaborazione con l’emittente Radio Incontro, la Fondazione Maria Rossi e i commercianti di Polignano. La manifestazione, in programma anche a Capodanno il 1° Gennaio, 5 e 6 Gennaio 2013 dalle 17 alle 21 nella splendida location del complesso ipogeo di Madonna di Grottole, ha ricevuto il patrocinio del Consiglio Regionale della Regione Puglia, dell’Assessorato  alla Cultura della Regione Puglia e del Comune di Polignano a Mare. Oltre 150 comparse e decine di volontari , hanno dato vita a questa edizione, aprendo al pubblico decine di grotte ipogee scavate nei millenni dall’uomo, e conservate nel tempo grazie all’opera della Fondazione Maria Rossi. Un presepe vivente fatto di persone e animali reali, che preparano al momento le pietanzei, o che lavorano la terra, il pesce, il ferro ecc, davvero, senza finzioni. La famiglia che interpreterà la Natività nell’edizione 2012 del Presepe vivente è di origine Etiope, da cinque anni residente a Polignano. Si tratta di Johannes Hahamed (37 anni), di sua moglie Weiny (29 anni) e del loro piccolo Federico di soli sei mesi. La coppia ha anche un altro figlio, Iob, di otto anni. Come già accaduto lo scorso anno, la Natività è stata alloggiata nella cosiddetta “Grotta dell’Albero” nel complesso Ipogeo di Madonna di Grottole, già fotografata per la rivista National Geographic. Ma saranno tante le sorprese per questa quarta edizione, che mira a superare i cinquemila ingressi dello scorso anno.

Dichiarazione di Don Gaetano Luca, arciprete di Polignano a Mare:“Questo è un momento bello per tutta la comunità, perché consolida la fede. Lo scopo primario della fede è la conoscenza di Gesù. Questo vogliamo fare in questo splendido luogo, grazie all’aiuto di tanti”.

Dichiarazione di Giacomo Olivieri, presidente Fondazione Maria Rossi:“Sono particolarmente felice che per il secondo anno consecutivo la masseria Madonna delle Grottole dia ospitalità al Presepe Vivente di Polignano.

Collaborare con Don Gaetano Luca e i tanti volontari e volontarie che lo stanno realizzando, è per me una grande gioia ed una forte emozione.

Ridare vita e storia a questi luoghi che di storia ne hanno vista e fatta tanta, nello scenario incomparabile degli ulivi e della natura, penso sia il miglior modo per celebrare degnamente il Natale e ricordare Maria Rossi Olivieri, mia madre, cui la Fondazione che cura il parco archeologico è intitolata. Anche grazie al Presepe Vivente, questo luogo sta diventando famoso e ricercato. È un parco archeologico non genera mai turismo usa e getta, ma produce cultura e ottima qualità della vita. Un magnifico modo per salvare il Natale dalla banalità consumistica in cui spesso rischia di cadere”.

© Riproduzione riservata 28 Dicembre 2012