aggiornato il 07/05/2013 alle 6:38 da

Mariateresa Di Bari stasera al Vignola

POLIGNANO- 465076_601763019843650_1361323233_oUna sala d’attesa, 4 donne, una situazione che può apparire “normale”, ma nella sala d’aspetto di una clinica ginecologica di normale non c’è nulla. Future mamme, mamme pentite, possibili mamme, ormoni scatenati, nervi a fior di pelle. Un cocktail esplosivo che genera situazioni surreali, estreme e per questo realissime, come sa benissimo chi ha avuto vicino una donna in gravidanza. E’ questa la trama della commedia che questa sera riporterà a Polignano in veste di attrice la nostra Mariateresa Di Bari, che vive e lavora a Roma da anni. «Tra due settimane sarò a Polignano con questa commedia brillante, divertente ma non leggera – ci racconta Mariateresa Di Bari- ed intanto questa settimana debuttiamo a Roma. Ho l’impressione che ci divertiremo molto anche perché le altre tre attrici sono molto brave». Sempre più lanciata nel mondo del teatro, Mariateresa quest’estate sarà anche all’Aranciera con lo spettacolo “L’Osteria dei magnaccioni”. Anche questa una commedia brillante, un genere che calza a pennello all’attrice di casa nostra che, ormai, è qualcosa in più di una promessa il cui talento non si esprime solo a teatro ma anche per radio (da mezzanotte alle 02:00 su Radio-Radio 104/5 ma si sente solo nel Lazio) ed al ristorante. Mariateresa è un ottima cuoca ma questo non c’entra. Lei al ristorante è richiestissima per le “cene con delitto” che mette in scena. «E’ un tipo di intrattenimento che sta andando forte. Mentre sei al ristorante davanti ai tuoi occhi avviene un delitto. Tu hai visto e non hai capito nulla oppure eri distratto e ti trovi davanti ad un cadavere. Poi arrivo io ed indago per scoprire l’assassino. Anche questo è un genere molto divertente». Eh sì, perché ormai l’avrete capito: se Mariateresa non si diverte lo spettacolo non lo fa. E questa è la migliore garanzia di vedere una commedia coi fiocchi.

© Riproduzione riservata 07 Maggio 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento