aggiornato il 12/06/2013 alle 9:48 da

Festa San Vito, tornano gli accampamenti?

33POLIGNANO – Continuano i preparativi in vista della festa patronale di San Vito. L’assessorato ai Servizi Sociali ha fatto sapere che “nei giorni 14-15-16 giugno 2013 per una piena partecipazione ai festeggiamenti in onore del patrono S. Vito Martire i diversamente abili con gravi problemi di deambulazione potranno parcheggiare i propri mezzi in Via Martiri di Dogali, nei pressi del Comando di Polizia Municipale“. Ma al di là di questo sbrigativo provvedimento che lascia il tempo che trova e che non risolve sicuramente tutti i problemi che può incontrare durante una affollatissima festa patronale chi ha serie difficoltà nella deambulazione, restano sul tappeto altre questioni spinose e dai risvolti sociali rilevanti. L’anno scorso abbiamo dovuto assistere, ad esempio, a come non è stato affrontato e risolto il problema di trovare una sistemazione decente alle decine di venditori ambulanti extracomunitari che affollano il paese durante i tre giorni di festa. Piuttosto che tenerli a dormire in tende o cartoni per strada, senza servizi igienici e costretti ad urinare in pubblicvo lavandosi nelle fontanine, l’amministrazione Bovino preferì eliminare le bancarelle rinunciando anche ai guadagni del posteggio. Questo scatenò la reazione non positiva sia del comitato, al quale le bancarelle non dispiacevano, e sia della sinistra, allora all’opposizione. Oggi il problema si ripropone, con l’aggravante che la presa di posizione dell’ex opposizione oggi equivale ad un vero e proprio invito formale, almeno sul piano morale. Proprio come lo fu l’anno scorso, quando, invece, gli ospiti vennero abbandonati a se stess. Pertanto oggi va ribadito che se la presenza degli ambulanti è gradita, allora che vengano ospitati convenientemente e dignitosamente. Non costringendoli, come avvenuto sempre in passato (anche con amministrazioni di sinistra, oltre che di centro e di destra) ad accamparsi per strada od in ricoveri di fortuna, come quello mostrato nella nostra foto.

© Riproduzione riservata 12 Giugno 2013