aggiornato il 06/08/2013 alle 8:44 da

Meraviglioso Modugno trasloca dal Petruzzelli a Polignano

domenico-modugno-2POLIGNANO – Meraviglioso Modugno sarà uno spettacolo degno del grande “cantattore” polignanese che ha coinvolto tutto il mondo col suo “Volare”. Da alcune indiscrezioni trapelate nello scambio di contatti e missive tra il Comune, la Rai e la famiglia Modugno-Gandolfi, abbiamo appreso che il programma della serata prevista per il 28 agosto è stato stilato mentre è stato chiuso il casting per reclutare i cantanti che dovranno partecipare al Premio Città di Polignano istituito per celebrare il ventennale del ritorno a Polignano di Domenico Modugno organizzato da Gianni Torres. «Non posso che confermare le informazioni già in vostro possesso. Sarà sicuramente un evento all’altezza di Polignano e di ciò che vogliamo diventi il nostro paese – ammette con malcelata riluttanza il sindaco Domenico Vitto, al quale i vertici Rai, come da prassi, avranno chiesto il più assoluto riserbo sui dettagli organizzativi- Posso solo dire che gli ospiti della serata saranno Franca Gandolfi e Beppe Fiorello che resterà quattro giorni a Polignano con tutta la famiglia». Il cantante ed attore di origini messinesi infatti riceverà la cittadinanza onoraria perorata in Consiglio dal presidente della Commissione Cultura Mimmo Lomelo. Ma oltre ai nomi fatti dal sindaco, e tra l’altro già noti, dobbiamo aggiungere quello di Daniele Silvestri (attore e cantante, vincitore David Donatello) che ha dato la sua disponibilità ad intervenire all’evento. Così come Antonio Maggio (di San Pietro Vernotico, vedi la combinazione), vincitore dell’ultimo Sanremo Giovani, Alessandro Mannarino e Paola Turci. Nomi trapelati attraverso indiscrezioni raccolte da Fa. Il costo della “operazione Modugno” supererà i 100mila euro e coinvolgerà grossi marchi del livello di Benetton, Peroni, Ubi Banca ma anche sponsor locali come Evolution di Antonio Preite. «In questo momento c’è molta attenzione in Puglia verso il nome di Modugno e verso questo genere di iniziative abbinate al nome di Polignano, sempre più legato a quello del suo figlio forse più famoso nel mondo – continua a raccontare Domenico Vitto- all’inizio la Medi Max che organizzava questo evento al Petruzzelli non credeva molto nello spostamento a Polignano dell’iniziativa. Grazie alle pressioni della famiglia che hanno appoggiato le nostre iniziative alla fine siamo riusciti a convincere tutti a spostare Meraviglioso Modugno a Polignano. Ed ora tutti ne sono contenti ed ammettono che non immaginavano che dopo 3 anni a Bari, dove aveva avuto modo di consolidarsi, l’evento avrebbe riscosso ancora più favore a Polignano. E questo lo dimostrano il livello degli sponsor nazionali che si sono avvicinati all’iniziativa. Ma non finisce qui. La nostra intenzione è di stagionalizzare l’evento e di affiancarvi altre iniziative come “la casa di Modugno” il cui progetto informalmente abbiamo girato Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Massimo Bray. Il progetto è stato realizzato dalla famiglia Modugno ed il Ministro ha già espresso un gradimento di massima».

(NB. ampio servizio con mostra a Ischia su Fax n. 31 del 02/08/2013 in edicola)

© Riproduzione riservata 06 Agosto 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento