aggiornato il 23/01/2014 alle 16:51 da

‘Teatro, cinema e shoah’

POLIGNANO – Lunedì 27 Gennaio, in occasione della Giornata della Memoria, si terrà nella Sala della Crociera del Ministero per i Beni e le Attività Culturali a Roma, la premiazione della IV edizione del premio nazionale “Teatro, Cinema e Shoah” promosso dall’ Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” Centro Romano di Studi sull’Ebraismo (CeRSE), Fondazione Museo della Shoah ed ECAD (Ebraismo Culture Arti Drammatiche).
Dopo aver rivolto le prime tre edizioni del premio esclusivamente al teatro, quest’anno gli enti promotori hanno deciso di allargare il concorso anche al cinema e all’audiovisivo. Questa IV edizione vede infatti due sezioni competitive parallele e separate: la prima, come di consueto, dedicata a testi teatrali, la seconda a cortometraggi e documentari.

A vincere il Primo Premio di questa nuova categoria è stato il cortometraggio “PRO-MEMORIA – una riflessione sulla Shoah” realizzato a fine 2011 con la regia di Maurizio Pellegrini, le riprese di Giope, il coordinamento dell’Ins. Anna Maria Intini ed interpretato dai giovani allievi delle classi 5C e 5D dell’ex 2° C.D. Gianni Rodari di Polignano a Mare.

L’idea, nata dalla riflessione di una compagna di classe di origini albanesi, ha acceso la scintilla per il racconto di questa storia che parte da una sincera amicizia tra i banchi di scuola per poi tornare indietro nel tempo agli anni ’40 e ripercorrere l’episodio di due piccoli amici separati dalle leggi razziali.
Alcuni caratteristici scorci della nostra Polignano a Mare fanno da sfondo naturale a questa breve pellicola arricchita dal supporto materiale e umano della gente che vi ha contribuito, aprendo addirittura le porte di casa.
Il titolo del corto “PRO-MEMORIA” prende spunto da una poesia di Gianni Rodari (cui il 2°  circolo è dedicato) posta a suggello del video come invito, monito o, appunto, Promemoria a non dimenticare gli errori del passato perché certe cose non abbiano a ripetersi in futuro.
La sceneggiatura è stata interamente scritta dai bambini: sono loro a raccontarci questa storia con parole proprie. Le insegnanti Anna Maria Intini e Maria Luisa Pellegrini, GIOPE ed il regista Maurizio Pellegrini si sono limitati a contribuire materialmente alla creazione del video senza influire sul racconto dei piccoli autori/attori.
Un bel riconoscimento per il cortometraggio già risultato finalista alla 41° edizione del MY GIFFONI FILM FEST 2012.

backstage2Foto Pro-memoria4

© Riproduzione riservata 23 Gennaio 2014