aggiornato il 06/03/2014 alle 17:55 da

Vaccini, autismo e bollenti spiriti. Il dibattito si trasforma in lite e l’aula diventa un ring [VIDEO]

IMG-20140228-WA00071POLIGNANO – Aggiornamento del 06/03: E’ stato sicuramente un successo il dibattito promosso dall’UNA, l’associazione culturale che con “VACCINI E AUTISMO, UNA STRETTA CORRELAZIONE”, sabato scorso ha creato un putiferio nella Asl e tra i pediatri locali. Così se la relazione del dottor Massimo Montinari è stata al limite della banalità, in quanto non ha detto nulla che razionalmente non potrebbe essere condiviso da chiunque avesse partecipato al convegno in buona fede. Invece la relazione del medico, il quale diceva cose che per un qualsiasi medico dovrebbero essere delle ovvietà (non è opportuno somministrare vaccini a pazienti con crisi epilettica o senza accertarsi delle loro condizioni fisiche, oppure senza accertarsi della stessa rispondenza del vaccino allo scopo che si vuole conseguire etc. etc.) ha scatenato reazioni decisamente fuori le righe e polemiche. Pertanto se l’obiettivo dell’associazione era di creare un animato dibattito sulla materia, ebbene è stato sicuramente raggiunto. Ciò che in molti non avevano capito, però, è che il medico Massimo Montinari è anche un funzionario della Polizia di Stato con il grado equivalente a commissario e che ha la querela facile…

01/03: L’Associazione Culturale “UNA” presenta il convegno dibattito “VACCINI E AUTISMO, UNA STRETTA CORRELAZIONE”, che si terrà presso l’hotel L’Abbate di polignano a Mare (via Conversano) questa sera, 1 marzo 2014, alle ore 17.30. Quello delle vaccinazioni pediatriche è un tema particolarmente sentito e dibattuto nella società attuale. L’obiettivo di questo incontro-dibattito è fornire ai genitori informazioni necessarie per poter esercitare consapevolmente il diritto di scelta dei vaccini per i propri figli. Diversi studi scientifici e sentenze di molti tribunali, oggi affermano la correlazione tra le vaccinazioni pediatriche e l’autismo. Le domande che ci poniamo sono: Li vacciniamo i nostri figli? La posizione delle case farmaceutiche è deontologicamente corretta? Come mai i vaccini obbligatori sono 4, ma ne somministrano molti di più? Qual è la ragione per cui molti bambini e molte famiglie stanno pagando per queste pratiche mal eseguite, senza un’attenta anamnesi pre- vaccinale e senza tener conto delle reazioni avverse? Siamo informati sulle reali possibilità di ottenere congrui risarcimenti dallo Stato in caso di danno vaccinale? Aprirà l’incontro il Professor Massimo Montinari, Medico Chirurgo, Gastroenterologo, Pediatra, con nomina di esperto per l’autismo dall’Istituto Superiore della Sanità, Medico Principale della Polizia di Stato Dirigente l’Ufficio Sanitario dell’ VIII Reparto Mobile di Firenze, membro permanente della C.M.O. del Centro medico legale di Firenze, nominato consulente della Legione Carabinieri Toscana, responsabile scientifico progetto Scuolaba Onlus, che parlerà della sua ricerca e della sua esperienza legata all’autismo. Modera Angela Lomele, Presidente dell’Associazione Culturale “UNA”. Al termine il pubblico potrà rivolgere domande ai relatori sul tema dell’incontro.

© Riproduzione riservata 06 Marzo 2014

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web