aggiornato il 24/09/2010 alle 14:48 da

Lettera del Movimento Politico Schittulli

POLIGNANO – Riceviamo e pubblichiamo nota del Movimento Politico Schittulli.

“Tempo c’è voluto, cari  polignanesi, ma l’imprenditore parlò.
Un grazie Noi del Movimento Politico Schittulli lo rivolgiamo a tutti quei detrattori che hanno voluto, nelle ultime settimane, cimentarsi con la sottile arte della mistificazione, alla ricerca del cosa si nascondesse dietro il niente, a veder fantasmi la dove non ve n’era traccia. È bene ribadirlo: con il nostro Manifesto apparso per le strade di Polignano a Mare ci proponevamo giusto questo, il richiamare l’imprenditore di turno (tale Nicola Fusillo di Noci) alle sue responsabilità, a dare chiarimenti e possibili date su quelle che sono due opere oggetto di grandi aspettative da parte della cittadinanza, il porto  ed il cimitero. Per la serie “ Tanto tuonò che piovve” , l’imprenditore punzecchiato a dovere ha risposto alla cittadinanza, almeno sul Porto…sapremo attendere sue nuove anche sui tempi (che vorremmo siano certi) anche per il Cimitero.
S’è scritto che fosse una azione contro Sindaco ed Amministrazione (al quale cogliamo l’occasione, Noi sì, di ribadire la nostra lealtà), s’è cercato di scavare solchi, issare muri e barriere. Poco male, a noi interessa amplificare le istanze della gente che trovano nel  Movimento Politico Schittulli (con i suoi  tre Consiglieri comunali Onofrio Torres, Nico Giuliani e Donato Pedote, con l’Assessore Paolo Montalbò, con il segretario ed il direttivo tutto)  un valido interlocutore propositivo in chiave politica.
Poi ci sono le chiacchiere di chi s’è permesso di etichettarci  come “cagnolini”, al secolo Franco Allegro, segretario UDC  cittadino. Un occasione in più per meditare in silenzio sulla sua fallimentare gestione in un partito, quello di Casini, che  nato sotto i migliori  auspici dei tre consiglieri comunali, di un assessore-Vice Sindaco sotto la guida di Donato Amodio e con i mille  consensi, ha toccato con la gestione “Allegro” i minimi storici di rappresentatività (nessuno in giunta ed in consiglio) oltre che il consenso sceso ai decimali. Sparare colpi a salve sugli altri rasenta la follia, le dimissioni sarebbero state di certo un segnale più responsabile da dare ai suoi. Occasione persa, caro Franco Allegro.
“Dobbiamo riuscire insieme – ha rimarcato a noi in una nota il Presidente  della Provincia di Bari  Francesco Schittulli – a dare una doverosa concreta risposta ai tanti che chiedono alla Politica il rispetto delle regole, la correttezza, la coerenza comportamentale, il disinteresse personale.”

Noi crediamo e lavoriamo per questo, dare “un valore etico al nostro impegno politico”.

Movimento Politico Schittulli
Polignano a Mare

© Riproduzione riservata 24 Settembre 2010

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento