aggiornato il 28/12/2010 alle 9:27 da

Bovino e Ruggiero in Russia con Emiliano

POLIGNANO – bovino-ed-emilianoMimmo Ruggiero ed Angelo Bovinostati invitati ad aggregarsi alla delegazione del Comune di Bari che a partire da giovedì 16 si è recata in Russia, presso la sede dell’ENIT di Mosca (Ente Nazionale Italiano Turismo), dove si è tenuto l’incontro per la presentazione di nuovi e particolari itinerari turistici ed enogastronomici con l’intento di promuovere l’economia pugliese. L’iniziativa, promossa dallo Sportello Russia dell’AICAI, azienda speciale della Camera di Commercio di Bari, e sostenuta dall’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, ha visto la partecipazione del Consorzio Terrantica che, alla presenza di oltre 35 tour operator e giornalisti russi, ha illustrato un progetto di promozione territoriale nel mercato russo che vede la collaborazione di alcune delle località turistiche del territorio centrale della regione Puglia, partendo da Bari sino ad Ostuni, passando per Polignano, Locorotondo, Putignano, Castellana, Alberobello e Monopoli. Nel corso della conferenza è stata sottolineata la capacità di un’offerta di servizi in ogni stagione dell’anno, consentendo un turismo destagionalizzato che, recentemente ha registrato un incremento dal 20 al 40 per cento. In evidenza il crescente interesse di molti tour operator russi per la Regione Puglia ed è per questo che è necessaria un’aggregazione di operatori italiani e russi che sostengano il ripristino del volo diretto Bari Mosca che funga da volano sia per il Turismo sia per l’incremento dei molteplici scambi economici. La conferenza si è conclusa con la promessa di un nuovo incontro da tenersi per il nuovo anno nel mese di marzo, in occasione dello svolgimento del Moscow International Travel Tourim di Mosca. Mentre a maggio, nel quadro degli scambi culturali tra Mosca e Bari nel nome di San Nicola, la delegazione russa si fermerà proprio a Polignano. E già si prevede per quella data il tutto esaurito negli alberghi e B&B locali.

© Riproduzione riservata 28 Dicembre 2010

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *
Nome
Email *
Sito web