aggiornato il 28/03/2019 alle 17:49 da

L’opposizione abbandona il consiglio delle tasse

L’opposizione abbandona l’aula dopo che la consigliera M5S avv. Maria La Ghezza ha fatto notare che, regolamento del consiglio comunale alla mano, la seduta del consiglio comunale non era valida poiché non sono stati rispettati i 5 giorni canonici che devono intercorrere tra la convocazione del Consiglio comunale e la data dell’evento in casi di assemblea ordinaria. Invece l’assemblea è stata convocata con un lasso di tempo di soli tre giorni. Cioè come se fosse una assemblea straordinaria. Con la La Ghezza hanno abbandonato i lavori del consiglio comunale dopo una sospensione durante la quale la maggioranza ha deciso comunque di andare avanti per approvare comunque il bilancio. Facile prevedere, su questo punto, un ricorso al Tar per l’annullamento degli atti consiliari.

© Riproduzione riservata 28 Marzo 2019