aggiornato il 06/03/2020 alle 14:26 da

Spiagge pugliesi sempre più accessibili ai disabili, ma non a Polignano

Il Comune di Polignano a mare perde il treno per un finanziamento sull’accessibilità delle spiagge ai disabili. Nel merito riceviamo e pubblichiamo una nota del consigliere comunale Domenico Pellegrini.

Le spiagge pugliesi diventano sempre più accessibili. Con un finanziamento regionale di 380mila euro, 18 comuni pugliesi potranno realizzare opere che permetteranno di migliorare l’utilizzo delle spiagge libere da parte dei disabili. I 18 comuni pugliesi che hanno ottenuto l’accesso al finanziamento sono: Monopoli, Molfetta, Bisceglie, Carovigno, Brindisi, Ischitella, Zapponeta, Andrano, Melendugno, Morciano di Leuca, Otranto, Patù, Racale, Salve, Tricase, Vernole, Castellaneta, Pulsano e Torricella. La Giunta regionale aveva raccolto delle linee guida in una delibera che dovevano essere prese in considerazione dai progetti presentati dai Comuni. L’intento della Giunta è stato quello di garantire l’accesso e la fruizione delle spiagge e del mare per tutti, soprattutto dei diversamente abili, che più di chiunque altro hanno bisogno di poter stare al mare nella più totale sicurezza. “Tra le tante città ammesse al finanziamento manca quella di Polignano – afferma il consigliere comunale Domenico Pellegrini di Forza Italia – e siamo abbastanza sorpresi perché con questo finanziamento avremmo potuto rendere accessibile una spiaggia della nostra costa. Come mai la città di Polignano non ha ricevuto questo finanziamento? Il Comune ha presentato il proprio progetto? – si chiede Pellegrini – alle belle parole dei nostri amministratori fanno sempre fatica a seguire dei risultati concreti e tangibili. Pensano soltanto agli slogan ma non ai progetti reali che possono agevolare e migliorare le condizioni di vita dei cittadini, soprattutto dei diversamente abili. E’ l’ennesima occasione persa – conclude il consigliere di Forza Italia – forse dovrebbero concentrarsi di più sui progetti, piuttosto che sugli slogan“.

© Riproduzione riservata 06 Marzo 2020

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *
Nome
Email *
Sito web