aggiornato il 02/08/2012 alle 14:44 da

Consiglio Comunale. Bordate dal centrodestra

POLIGNANO – Consiglio_Comunale_1Il Consiglio Comunale di Polignano a Mare ha approvato finalmente il bilancio preventivo 2012, che sarà ricordato come quello con il quale il sindaco Vitto ha raddoppiato l’addizionale comunale IRPEF, nonostante i diversi proclami fatti in campagna elettorale, peraltro tradendo la promessa di coinvolgimento della cittadinanza e delle categorie in ipotesi di aumenti di tassazione. Questa, a riguardo, la dichiarazione del consigliere Scagliusi: “In tempi in cui si cercano economie di bilancio, tagli alla spesa, nuovi strumenti che possano finanziare i servizi ai cittadini, l’amministrazione non trova nulla di meglio che prelevare altri 600.000,00 euro direttamente dalle tasche dei cittadini per pareggiare i conti.”
Anche a livello di programmazione sono emerse pesanti lacune. A fronte di un indebitamento possibile di circa 650.000,00 euro, la nuova amministrazione – nonostante le specifiche sollecitazioni in tal senso da parte dei consiglieri di opposizione – non è stata in grado di precisare quali siano, nell’ambito del piano delle opere realizzabili, le priorità dell’azione amministrativa, riservandosi di procedere ad una successiva verifica. “Meraviglia – continua Scagliusi – anche il silenzio con il quale assessori e consiglieri di maggioranza abbiano subìto la ripartizione dei 410.000,00 euro rinvenienti dall’avanzo di amministrazione precedente, le cui scelte di intervento rendono palese i rapporti di forza all’interno della maggioranza.” 

© Riproduzione riservata 02 Agosto 2012