aggiornato il 02/10/2012 alle 8:21 da

Scagliusi, il consiglio naviga ancora “a vista”

maggioranzaopposizioniPOLIGNANO – Riceviamo e pubblichiamo una nota del Consigliere Eugenio Scagliusi sul Consiglio Comunale di venerdì scorso

“Il Consiglio Comunale di Polignano a Mare torna ad occuparsi di bilancio. L’occasione è data dall’obbligo di ratificare, entro i trenta giorni di legge, otto variazioni di bilancio già deliberate, in via di urgenza, dalla giunta comunale. Si tratta di variazioni, per la verità, di ben poco rilievo ma che appalesano un’unico dato politico: la già evidente – e già più volte segnalata – mancanza di programmazione politica organica, che limita una visione complessiva e che sembra, invece, prediligere la estemporaneità ed occasionalità degli interventi. Non a caso, le modifiche intervengono a poche settimane dalle variazioni di bilancio già licenziate dal consiglio agli inizi del mese!
Il Consiglio si è anche occupato di due varianti urbanistiche. Con differenze sostanziali: la prima destinata al pur condivisibile miglioramento della viabilità in zona “Pietregea” (di “pubblico interesse”) e da tempo oggetto di adeguamenti progettuali, ma inopinatamente trasformata dall’amministrazione in occasione di dibattito complessivo su quanto accaduto, sia in passato sia in tempi recenti, in quella zona. La seconda destinata ad assecondare una singolarissima richiesta di un privato che, su Via Lepore, in quella che è nota come “zona C2est”, oggetto da anni di un piano particolareggiato già interamente eseguito e completato (ad eccezione del lotto in questione), ha richiesto una variante progettuale finalizzata al recupero dei volumi persi per non aver demolito il fabbricato esistete al momento dell’approvazione del piano, come avrebbe dovuto essere.
Così, il consigliere Scagliusi, per quanto attiene a tali argomenti, non ha potuto che motivare il proprio dissenso.
Diversa la giusta condivisione della proposta di approvazione del regolamento per la concessione del riconoscimento della “Cittadinanza Onoraria”, nonché della sollecitazione, ad ogni organo competente, di una diversa organizzazione del servizio di pubblico trasporto espletato per il trasporto scolastico degli studenti fuori sede, soprattutto su Conversano.
Il Consiglio ha anche autorizzato un allungamento di una concessione di suolo in favore dell’ENEL affinchè si possa procedere ad un aumento di potenza della fornitura energentica in località Parco del Lauro.
Il dato politico emerso questa mattina è – a parere dello scrivente – che l’amministrazioni navighi ancora “a vista” e che non sono ancora ben chiare le differenziazioni, tanto osannate in passato ed in campagna elettorale, rispetto a chi l’ha preceduta”.

Eugenio Scagliusi
Consigliere Comunale de “Il Popolo della Libertà”

© Riproduzione riservata 02 Ottobre 2012