aggiornato il 16/11/2012 alle 14:23 da

Ancora liti ed offese in Consiglio

consiglio_comunalePOLIGNANO – “Ma è così difficile elevare il livello del dibattito consiliare?

Sarà forse vero che dobbiamo rottamarci tutti?” Questo è ciò che si è chiesto il consigliere comunale Eugenio Scagliusi al termine del Consiglio di questa mattina. Una riflessione che evidentemente rispecchia l’andamento delle prime due ore di discussione e sulle quali ci sarebbe da chiedersi, in sincerità, cosa possano aver percepito i cittadini. A parte il dover spiacevolmente considerare come – purtroppo – non è il primo e non sarà l’ultimo Consiglio durante il quale i toni del confronto hanno superato i ragionevoli limiti, il consigliere Scagliusi ritiene di dover rilasciare le seguenti dichiarazioni:”Le variazioni di bilancio manifestano ancora una volta i rapporti di forza all’interno della maggioranza, con evidente sbilanciamento in favore di chi si occupa di ‘lavori pubblici’ rispetto ad altri componenti. La grossolana mancata variazione del piano delle opere pubbliche, oltre al singolarissimo parere del Collegio dei Revisori in data pari alla delibera di giunta che ha disposto le variazioni in via d’urgenza, evidenzia nuovamente come l’amministrazione navighi a vista, peraltro senza l’adeguata assistenza dirigenziale. Nel merito, il giudizio su come saranno utilizzate le somme a disposizione dell’amministrazione lo riservo ai mesi che seguiranno.”

Unanime, invece, la votazione per l’approvazione del piano per il “diritto allo studio”.”Serve a chiedere finanziamenti regionali – continua Scagliusi – giusto, dunque, condividerlo. Ma è doveroso considerare come opportunamente, oggi, le direzioni didattiche suggeriscano all’assessore competente di accedere a finanziamenti pubblici anche per acquisto di apparecchiature (LIM, computer, Ipad e relativi accessori) per i quali in passato si siano sprecate iniziative estemporanee e discutibili.”

© Riproduzione riservata 16 Novembre 2012