aggiornato il 25/02/2013 alle 19:33 da

Doppietta 5 stelle. L’Abbate e Scagliusi sono onorevoli

Labbate e ScagliusiPOLIGNANO – Ore 10 – Nella mattinata di oggi è arrivata la conferma. Anche Emanuele Scagliusi è tra gli eletti del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati. Trovano così conferma le nostre indiscrezioni di ieri sera e le parole dello stesso Scagliusi. Ed ora ne vedremo delle belle perché neanche loro sanno ciò che li aspetta a Roma. Sarà sicuramente una novità per i lettori di Fax conoscere le loro impressioni.

POLIGNANO –Ore 22.30 – Con i primi dati ufficiali è cambiato nuovamente il quadro politico polignanese anche se in buona sostanza resta il colpo inflitto dal centrodestra alla coalizione pro Bersani. Infatti Al Senato il PDl è il primo partito del paese con il 28,16% mentre i 5 stelle sono “solo” il secondo con il 26,97. Migliora la posizione del PD che arriva al 20,54. Alla Camera, invece, su 14/18 sezioni il primo partito sono i 5Stelle col 28,95, il secondo è il PDL on il 26,56 mentre il terzo è il PD con il 18,25. Per quanto riguarda le candidature alla Camera si delinea un nulla di fatto per Lomelo mentre L’Abbate è dentro al 110%. In forse, a quanto sembra, la posizione di Emanuele Scagliusi dopo la rimonta a livello nazionale di Berlusconi. Parlando con il diretto interessato anche lui era certo di essere entrato ma da altre fonti giungono notizie meno rassicuranti. Dagli ultimi dati diffusi dal Viminale, a quanto pare, Scagliusi potrebbe essere in bilico.

POLIGNANO – Polignano ha due deputati. Giuseppe L’Abbate ed Emanuele Scagliusi, stando ai risultati che arrivano, con il Movimento 5 Stelle al 25% in Puglia, sono onorevoli. Anzi, come dicono i “grillini”, sono “cittadini”. Sia Scagliusi che L’Abbate sono a Bari. Da stasera le gerarchie politiche locali sono stravolte, con il M5S primo partito. Da questo momento non vi sono più certezze nemmeno sul futuro politico del PD e della coalizione che amministra il nostro paese. Lo tsunami è arrivato, anche per merito ci chi oggi è al potere ed all’opposizione.

© Riproduzione riservata 25 Febbraio 2013