aggiornato il 17/10/2013 alle 15:27 da

Elettrodotto: Lucia Brescia chiede un consiglio comunale

schittulli conventionPOLIGNANO – In nota del Movimento Politico Schittulli che attraverso il suo consigliere comunale fa fischiare le orecchie all’amministrazione Vitto chiedendo un consiglio comunale sulla vicenda dell’elettrodotto che spaccherà in due il paese ed il suo territorio. Dai documenti che chiede di esibire il consigliere comunale Lucia Brescia, infatti, emerge una fitta serie di lettere inviate dai responsabili del progetto al Comune proprio nel periodo in cui a tenere l’amministrazione era l’attuale sindaco. Legittima la richiesta del consigliere Brescia di voler sapere cosa è accaduto dando però modo all’amministrazione di otersi difendere e spiegare in consiglio come mai abbia consentito, con atti od omissioni, che l’elettrodotto arrivasse sulle nostre coste.
“Gent.mo Direttore, il Movimento Politico Schittulli di Polignano a Mare porta alla sua c.a. la presente Richiesta inoltrata presso il Comune di Polignano a Mare per la celebrazione di un Consiglio Comunale urgente per  far luce sulle ultime notizie in merito all’Elettrodotto di connessione tra Italia e Albania che attraverserebbe Polignano a Mare con grande disagio per il territorio, l’Economia ed il Turismo.”

La sottoscritta LUCIA BRESCIA, Capogruppo Consiliare della Lista MOVIMENTO POLITICO SCHITTULLI,

VISTE
–  le Note di seguito riportate:
•    18/12/2012
 Pratica Enel 488520.     Mittente: Divisione Enel Infrastrutture e Reti
 Oggetto: “Costruzione linea elettrica aerea ed interrata M.T. per potenziamento rete. Richiesta Nulla Osta di competenza per Elettrodotto”;
•    08/01/2013
Mittente: Enel Produzione Spa
Oggetto: “Elettrodotto di interconnessione tra Italia e Albania. Invio planimetrie del progetto”;
•    31/01/2013
Mittente: Sovrintendenza per i Beni Archeologici e Paesaggistici BA- BAT- FG
Oggetto: “Elettrodotto di connessione tra Italia e Albania. Parere di competenza”;
•    20/02/2013
Mittente: Sovrintendenza per i Beni Archeologici e Paesaggistici BA- BAT- FG
Oggetto: “Elettrodotto di connessione tra Italia e Albania. Parere di competenza”;
•    01/03/2013
Mittente: Enel Produzione Spa
Oggetto:  “Elettrodotto di connessione tra Italia e Albania: Invio Planimetrie aggiornate”;
•    02/10/2013
Mittente: Ministero Sviluppo Economico
Oggetto: “Decreto di autorizzazione alla costruzione ed esercizio di un  Elettrodotto tra Italia e Albania”.

Preso Atto che:
–    Il Primario interesse deve essere rivolto alla difesa ed alla tutela del territorio;
–    Obiettivo imprescindibile deve essere sempre quello della salvaguardia della incolumità e della salute dei cittadini, fortemente a rischio;
–    Gravi potrebbero essere le ripercussioni sulla nascente vocazione turistica della Comunità polignanese con contraccolpi sulla già fragile economia locale e sull’indotto/lavoro dei giovani
–    Il prestigio e l’immagine di Polignano ne uscirebbe ridimensionata.

CONSIDERATE  le facoltà previste all’art. 13, comma 4, capoverso 2 dello Statuto Comunale e dell’art. 40 del regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale di Polignano a Mare

C H I E D E

al Sindaco, al  Presidente del Consiglio Comunale e  ai Capigruppo Consiliari, la convocazione urgente di un Consiglio Comunale per discutere il seguente punto all’Ordine del Giorno:

-Elettrodotto  ENEL in cavo a 500 Kv, in corrente continua, di interconnessione tra Italia  e Albania. Determinazioni

tanto da far luce e chiarezza alla massima Assise ed alla cittadinanza tutta sul merito, sui contenuti e sulle responsabilità alla base dello stesso.

Polignano a Mare,  14 ottobre 2013

Il Consigliere Comunale
Lucia Brescia

© Riproduzione riservata 17 Ottobre 2013

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento