aggiornato il 07/04/2014 alle 16:17 da

Vittoria in campionato nell’ultima giornata

FIVEBARI1POLIGNANO – Termina nel migliore dei modi il primo campionato di Serie C2 per la Cisternino Scavi Futsal Club con una bella vittoria contro il forte Five Bari, secondo in classifica per 6 a 4. Nella formazione biancoverde debutta il forte pivot Giacomo Serripierro.
Tesserato a marzo, il giocatore poteva essere a disposizione di Mister Simone solo da questo weekend per motivi di lavoro. Assenti Minoia e Lapertosa per squalifica.
La cronaca. Il Bari sviluppa molto il suo gioco col portiere da quinto di movimento visto che la MP si difende molto bene. I biancoverdi dopo essere passati in svantaggio al 20’ su contropiede con Leone, pareggiano dopo quattro minuti proprio col nuovo arrivato Serripierro dopo aver recuperato una palla persa da De Giosa fuori dai pali. Il portiere ospite si infortuna e viene sostituito dal suo vice. Col passare dei minuti, la MP cresce e il Bari tornato a giocare normalmente subisce al 28’ il 2-1 firmato La Ghezza, negli sviluppi di uno schema su calcio di punizione battuto da Muolo.
Nel secondo tempo la formazione di mister Simone colpisce un palo al 2’ con Simone, e pochi secondi dopo gli ospiti pareggiano nuovamente i conti con un tiro dalla distanza di Lillo. La Futsal Club comunque ci crede e insiste alla ricerca del nuovo vantaggio che arriva all’11’ con un tocco preciso di Conte, al primo goal casalingo. Due minuti dopo però il Bari recupera nuovamente il risultato con un altro tiro dalla distanza, stavolta con Straziota ed è 3 a 3. Mister Simone sostituisce quattro giocatori insieme e la sua scelta ha immediato successo visto che pochi secondi dopo Serripierro fa 4 a 3 con un pallonetto. Bisogna aspettare altri dieci minuti per realizzare addirittura il 5 a 3 sempre col neo arrivato che sigla al debutto la sua tripletta personale su contropiede. Il Bari si scopre col quinto uomo di movimento e segna ancora con Straziota portando il risultato sul 5-4, ma la rete è poco utile visto che nel recupero La Ghezza segna la sua doppietta del 6-4 finale.
Termina così una prima stagione che ha dato tante soddisfazioni con un gruppo formato da tanti giovani molto bravi e per molti versi sfortunato visti i diversi infortuni stagionali e alcune partite perse per arbitraggi discutibili. L’amarezza aumenta visto che l’obiettivo playoff sarebbe stato praticamente sicuro con la loro presenza, dato che si chiude al sesto posto a soli tre punti dal terzo. La prossima stagione ricomincerà naturalmente con questo gruppo, compresi gli under e juniores con due nuovi innesti di spessore per poter puntare più in alto.

© Riproduzione riservata 07 Aprile 2014

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento