aggiornato il 01/11/2012 alle 9:52 da

D’Aprile sconfitto dal mal di pancia

Vito_DAprilePOLIGNANO – In una domenica caratterizzata dalle polemiche per le direzioni arbitrali del campionato di serie A, c’è anche chi torna daCeglie Messapica con la delusione di una sconfitta amarissima. Si tratta del fighters Vito D’Aprile, tessarato con il Team Ramunni, che in terra brindisina ha disputato ieri i campionati regionali di Kickboxing. La giornata del compagine guidata da Lelio Ramunni era partita già male con il forfait di Gaetano Murro, bloccato da un’infezione intestinale e costretto a non partecipare alla manifestazione. Nessun problema, invece, per l’altro atleta allenato dal pluricampione di Polignano, presso l’Airon Club, Vito D’aprile che, sceso sul ring, ha affrontato il leccese Claudio Trovatello, atleta molto più alto di lui ma che di certo non ha intimorito la giovane promessa della kickboxing conversanese.D’Aprile, infatti, è partito subito all’attacco seguendo alla lettera i consigli del suo tecnico di accorciare le distanze e di non permettere all’avversario di usare le sue lunghe leve. E così è stato con il fighters barese bravo ad infliggere colpi di braccia pesantissimi e con Trovatello costretto ad incassare senza grosse risposte. Stesso copione nel secondo e ultimo round, ma, quando la vittoria sembrava ad un passo, ecco la beffa. Un improvviso malore accompagnato da forti conati di vomito ha costretto D’Aprilea fermarsi regalando all’avversario una gara già vinta. “Vito è stato bravissimo e ha seguito benissimo i miei consigli – ha spiegato a fine gara Lelio Ramunni – quando si lavora bene i risultati arrivano, per me ha vinto come per tutti gli spettatori. Purtroppo è arrivato questo malore da cui si è ripreso alla grande dopo pochi minuti, ma il regolamento dice che non ci si può fermare. E’ andata così, non possiamo farci nulla. Nella domenica delle vittorie conquistate non sul campo, la sfortuna di Vito si associa a quella del Catania contro al Juve” ha glissato Ramunni.

Ecco il video:http://www.youtube.com/watch?v=u5KHXw4rJM8&feature=share

© Riproduzione riservata 01 Novembre 2012

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento