aggiornato il 04/03/2013 alle 14:29 da

La Polimnia stende il Vieste e vede la salvezza

Polimnia CalcioPOLIGNANO – Un gran calcio di punizione di Cassano regala alla Polimnia la vittoria sull’Atletico Vieste spalancando ai rossoverdi la strada verso la salvezza senza passare dalla roulette dei play-out. La squadra di mister Mancini ha difeso ad oltranza e con successo la rete realizzata dopo appena 5 minuti, riuscendo a contenere gli attacchi portati dai garganici. A nulla è servito l’arrembaggio finale portato da mister Terracenere, ex Polimnia in Promozione, con tre attaccanti, due mezze punte e due difensori spinti a ridosso della mediana polignanese. Notte fonda, invece, per l’Atletico Vieste che vede sfumare i play-off e ridursi a soli 5 punti la distanza dalla zona salvezza.

Realizzata la rete del vantaggio e sfiorato il raddoppio su un tiro dalla distanza con la palla che andava a sbattere contro la parte alta della traversa, la squadra di casa non si affacciava più in area avversaria, schiacciati nella propria metà campo dal gioco degli ospiti che già al 14° sfioravano il pari con un diagonale di Grieco che attraversava l’intero specchio della porta finendo al lato di un soffio. Segnali preoccupanti giungevano nell’avvio di ripresa con Colella che sfiorava l’incrocio dei pali su di una punizione da 30 metri. Ma restava uno squillo di tromba isolato perché sebbene l’atletico prendesse in mano la partita e desse la chiara impressione di controllarla, tuttavia non risultava mai seriamente pericoloso per l’estremo rossoverde Serrano.

Polimnia Calcio: Serrano, Micunco (40st De Virgilio), Mazzilli, Montecasino, De Luisi, Solidoro, Ancona (20st Carrieri), Cassano, Antonicelli, Turitto, Martellotta.

A disposizione Pirchio, Lisi, Menna, Lomelo, Mastrangelo. Allenatore Gianfranco Mancini Atletico Vieste: Muscato, Augelli P., Ricucci, Camasta, Campanella, Molinaro (27st Sicuro), Augelli R., Grieco (35pt Gentile), Longo (34st Sollitto), Colella, Perlangeli.

A disposizione Bua, Cignarale, Celio, Silvestri. Allenatore Angelo Terracenere (squalificato, in panchina Michele Renda) Arbitro Matteo Antonio Lillo di Brindisi, assistenti Francesco Giarratano di Brindisi e Paolo Laudato di Taranto

Rete: 5pt Cassano (P)

Ammoniti: Ancona, Antonicelli, Solidoro, Cassano, Montecasino, Martellotta (P), Augelli P., Augelli R., Perlangeli, Campanella (V).

(FOTO DI REPERTORIO)

© Riproduzione riservata 04 Marzo 2013