aggiornato il 19/12/2013 alle 8:00 da

Cisternino Scavi Futsal Club, pareggio interno contro l’Adelfia

IMG 1723POLIGNANO – La Cisternino Scavi Futsal Club pareggia negli ultimi secondi in una partita davvero bellissima contro il Velo Club Adelfia davanti a un caloroso pubblico presente al Pala Gino D’Aprile nell’ultimo impegno casalingo del 2013. La squadra di mister Damiano Simone impatta sul risultato di 5 a 5 mettendoci davvero il cuore, e dove oltre alle varie occasioni sfumate si registrano ben quattro pali colpiti. Debutta subito il neoacquisto Amoruso che disputa qualche minuto di gioco soprattutto nella seconda parte del match.
La cronaca. Un inizio scoppiettante con un buon equilibrio tra le due formazioni vede sbloccare il risultato con il vantaggio a sorpresa degli ospiti di D’Elia che è bravo a recuperare palla e dopo un ottimo dribbling a superare Pascali. La MP però non ci sta e preme l’acceleratore con Lapertosa che al 21’ colpisce clamorosamente il palo dopo una splendida azione. Il pari finalmente arriva a due minuti dal termine con una carambola della difesa dopo un cross dalla sinistra di Minoia deviato in rete. Squadre che vanno a riposo dunque sull 1-1.
Nella ripresa passano pochi secondi e capitan Giacovazzo con una splendida azione personale supera la retroguardia e con un tiro preciso colpisce clamorosamente il secondo palo del match, un minuto dopo è addirittura Minoia a colpire l’incrocio dei pali. La palla non ne vuole sapere di entrare in rete, mentre agli ospiti va tutto liscio poiché al 7’ ancora l’ottimo D’Elia a recuperare palla in ripartenza e ad insaccare l’1 a 2. Tre minuti dopo si mette male per la MP con il numero 10 De Sandi che con un pallonetto supera Pascali in uscita siglando l’1 a 3. La formazione locale per qualche minuto cerca di riordinarsi dopo il doppio colpo e bisogna attendere il 18’ quando Minoia in discesa dalla sinistra sigla la sua seconda perla con un potente tiro che impatta sul palo interno entrando questa volta in rete dove Gargano non può farci nulla. Al 24’ si sfiora il pari con Lapertosa, ma incredibilmente è ancora il quarto palo a dir di no al monopolitano. Un minuto dopo però ancora Minoia segna il 3 a 3 con un altro potentissimo tiro e pochissimi secondi dopo sempre il numero 7 monopolitano porta in vantaggio la MP siglando il suo poker personale con un tocco rasoterra dopo un grandissimo assist di Lapertosa.

© Riproduzione riservata 19 Dicembre 2013