aggiornato il 14/04/2014 alle 9:50 da

Scrutatori, no alla nomina dei disoccupati

sindaco in consiglioPUTIGNANO – Il Comune di Putignano non affiderà l’incarico di scrutatori ai disoccupati di Putignano presenti nelle liste di collocamento come avevano espressamente richiesto ufficialmente il circolo di Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale e più recentemente il Movimento 5 Stelle di Renzo Dipierro. Si proseguirà invece con il sistema del sorteggio fra tutti gli iscritti all’elenco degli scrutatori come avviene ormai dal 2005. A darne notizia è stato il sindaco Gianvincenzo Angelini De Miccolis in persona con una lettera aperta trasmessa alla stampa e ai referenti politici dei due movimento politici.

Nella sua lettera, il sindaco chiarisce che “questa Amministrazione sin dal 2005, a seguito di approfondita riflessione collegiale con tutte le forze politiche presenti sul territorio, ha scelto di privilegiare il sistema del sorteggio per garantire l’assoluta imparzialità della pubblica amministrazione rispetto a quello della nomina del sindaco – pur consentito dalla legge – prima adottato da questo Ente”. Conclude il sindaco: “La proposta da voi avanzata, pur condivisibile in relazione alle finalità, è stata negli anni precedenti già valutata dalla competente C.E.C. ma non adottata perché incompatibile con il principio dell’imparzialità garantito dal metodo del sorteggio. Per poter nominare scrutatori disoccupati, inoccupati e studenti bisogna necessariamente ricorrere alla nomina sindacale e volendo garantire analoga imparzialità si dovrebbe fare un apposito bando pubblico rivolto a tali categorie, ma tale procedura è contraria alle norme sulla formazione dell’albo degli scrutatori”.

Infine il sindaco fa una proposta: “Sarebbe certamente auspicabile che le persone sorteggiate, se non disoccupate, inoccupate o studenti, rinunziassero volontariamente alla nomina ricevuta e questa Amministrazione sin d’ora si dichiara disponibile a ripetere le operazioni sino al raggiungimento del numero prefissato per legge (106+50 supplenti).

© Riproduzione riservata 14 Aprile 2014