aggiornato il 06/12/2014 alle 13:41 da

Il programma del Natale putignanese

1417862367733PUTIGNANO – Basta con i programmi frammentari e con le associazioni che fanno avanti da sole. Da quest’anno sarà il Comune a fare da collante tra le varie realtà per lavorare a un unico grande progetto per allietare il Natale dei putignanesi.
È quanto emerso nel corso della conferenza stampa convocata lunedì mattina in sala consiliare dall’assessore alla cultura Emanuela Elba. “L’obiettivo  è quello di stimolare la collaborazione – le parole dell’assessore – e di creare nuove sinergie utili per avviare il processo di aggregazione . Insomma, ho cercato  di instillare un nuovo modo di lavorare. Certo, non è stato semplice mettere insieme queste realtà, ma ci siamo riusciti. Quello che vedete, infatti, è il frutto delle loro proposte”.
Oltre a tutte quelle iniziative che sono ormai un punto di riferimento nel programma natalizio putignanese come “Per le strade dei presepi” organizzato dalla Pro Loco, il concorso fotografico “La campagna nel mirino” de La Goccia, ma anche gli eventi organizzati da Telethon e dal Gruppo ricerche carsiche, il programma stilato dall’assessorato si arricchisce di iniziative tutte nuove. Prima fra tutte quella denominata “Natale in Comune” e nata da un’idea di Carla Piccarreta con le associazioni Lumen e Spazio Bianco. L’evento, che avrà come fulcro il chiostro comunale e piazza XX Settembre, lavorerà su due piani: quello della didattica dei bambini, con spettacoli e laboratori, e quello dedicato invece agli adulti con uno spazio dedicato ai mercatini natalizi. I mercatini saranno protagonisti anche di piazza Plebiscito, con l’associazione Warrol. E poi ancora il percorso degli zampognari,l’arrivo dei Babbo Natale in Vespa, mostre, documentari, spettacoli teatrali e musicali, eventi di solidarietà che si estenderanno fino al 25 gennaio.
L’amministrazione coprirà i costi degli spettacoli teatrali e musicali e per progetti teatrali specifici che potranno prevedere acquisto di materiale librario. Nel dettaglio, euro 10.520,00 serviranno a coprire l’acquisito manifestazioni musicali/teatrali (la cifra risulta già impegnata al bilancio 2014); 544,14 euro per comunicazioni e manifesti; 1.500 euro per la copertura delle utenze elettriche; 4.750,00 euro per il noleggio di beni. La stessa delibera di giunta (n. 144 del 20-11-2014), include anche l’impegno di spesa per il progetto cinematografico la Malaerba e le borse di studio).

© Riproduzione riservata 06 Dicembre 2014