aggiornato il 25/10/2010 alle 9:25 da

La nuova Fondazione si presenta

La-nuova-Fondazione-si-presentaPUTIGNANO – La Fondazione Carnevale di Putignano sarà guidata da Giuseppe Genco, presidente provvisorio, e dai consiglieri, a scadenza naturale, Pinuccio Lopriore e Gianna Mastrini.

Sarà un’edizione al risparmio quella che si va organizzando e con un occhio attento rivolto ai 180mila euro di debiti che lo stesso sindaco ha riconosciuto.

Ai neo nominati va il ringraziamento del sindaco per aver accettato l’incarico “perché – ha messo in guardia – il rischio di bruciatura è elevatissimo”. A ciò si aggiunge la debolezza delle motivazioni economiche alla base dell’incarico: è previsto un rimborso spese ed un gettone di presenze che è pari a 100 euro lorde.

La nomina dell’assessore Genco, già oberato di lavoro dalle numerose deleghe, è stata giustificata dal sindaco con l’impossibilità di trovare nei tempi ristretti stabiliti una personalità al pari del dimissionario Di Paola, ma la ricerca continuerà e il super assessore si è detto pronto a cedere volentieri onori e oneri a chi accetterà la sfida.

Sui debiti della Fondazione, il sindaco ha chiarito “si tratta di uno sbilancio economico non finanziario”, cioè i finanziamenti sono stati assegnati ma mai erogati creando un pesante deficit di cassa. “La mia personalissima valutazione – ha detto il sindaco – è che si dovrebbe calibrare la manifestazione sulle somme che residuano dopo aver pagato i debiti”. Opinione condivisa dal neo presidente Genco anche se si è riservato di esprimersi nel dettaglio quando avrà fatto una verifica contabile dei bilanci.

Se la presidenza di Genco è temporanea – anzi in attesa di valido sostituto – quella di Lopriore e della Mastrini è a scadenza naturale.

La scelta di Pinuccio Lopriore è stata fatta, come ha spiegato il sindaco, vista la sua esperienza come presidente della commissione di garanzia per la classifica dei carri ma anche considerando la sua “trentennale esperienza in Valtur” quindi nell’industria del divertimento.

Lopriore a margine della conferenza stampa a Fax ha detto: “Mi ha fatto piacere ricevere l’invito ad entrare a far parte della Fondazione ma so che il percorso è molto difficile, in salita e certamente arriveranno molti schiaffi. Il mio impegno ci sarà, speriamo arrivino anche i risultati”.

Gianna Mastrini, il volto nuovo del carnevale di Putignano, ha ricevuto il compito dal sindaco di guidare gli aspetti amministrativi dell’ente, punto dolente evidenziato anche da Di Paola. “Grazie alla sua esperienza pluri ventennale nell’organizzazione datoriale CNA e al suo impegno come assessore provinciale alle Attività produttive, ha un bagaglio di conoscenze ed esperienze utili alla Fondazione” ha detto il sindaco. “Ringrazio per questa nomina – ha replicato la Mastrini – lavorerò per sostenere l’impegno amministrativo affinché il carnevale diventi di attrattiva territoriale non solo regionale”.

Fra gli enti partners della Fondazione solo la Regione ha già aderito all’ente nominando anche il suo rappresentante, Bernardo Notarangelo.

Per il suo insediamento si attendono però i passaggi burocratici previsti dallo Statuto ed il saldo della quota di 50mila euro della Regione. Un aspetto quest’ultimo che, visti i problemi dovuti al Patto di Stabilità della Regione, non è poi così marginale.

© Riproduzione riservata 25 Ottobre 2010