aggiornato il 04/11/2010 alle 11:50 da

Eliminate le barriere, Luisi ringrazia l’assessore

PUTIGNANO – luisi-4L’associazione “Amici degli handicappati”, presieduta dall’infaticabile Pierino Luisi, esprime il suo più vivo ringraziamento all’Amministrazione Comunale che da tempo è impegnata nell’abbattimento delle barriere architettoniche. “Con grande gioia nel cuore – dice Luisi che ha anche scritto una lettera all’amministrazione – ringrazio il Sindaco Avv. Gianvincenzo Angelini De Miccolis e tutta l’Amministrazione Comunale per l’interessamento e l’impegno concreto profuso nei confronti delle persone diversamente abili soprattutto in termini di abbattimento delle barriere architettoniche. Ultimo segno, in termini cronologici, di questo impegno è la realizzazione delle rampe per disabili in carrozzella realizzate in prossimità dell’incrocio di Via Castellana. Facilitare e mettere in sicurezza percorsi per le persone con difficoltà motorie significa garantire a tutti il diritto alla libertà di movimento”. “Concordo con il presidente – aggiunge l’ass. Saverio Campanella – che uno degli indicatori di civiltà e qualità della vita di una comunità è certamente la percorribilità delle strade e dei marciapiedi, l’accessibilità ai luoghi, soprattutto quelli pubblici e la riduzione delle barriere architettoniche. L’Amministrazione, quindi, è determinata a combattere questa crociata inserendo, tra le sue priorità una puntuale manutenzione che negli anni si è tradotta nei rifacimenti di 50 marciapiedi, nella creazione di 53 scivoli e nella rimozione, in alcuni tratti, di segnali pubblicitari che intralciavano il regolare cammino, per consentire sia ai nostri concittadini disabili, sia alle mamme con carrozzine di transitare agevolmente per le strade urbane. A tal proposito, andando  incontro alle sollecitazioni delle associazioni e della gente, abbiamo sospeso il rilascio di nuove autorizzazioni all’impianto di nuove istallazioni pubblicitarie e stiamo provvedendo a redigere un nuovo regolamento che sia rispettoso non solo del Codice della Strada, ma che contenga anche un disciplinare per la posa in opera che tenga presente anche l’impatto ambientale e paesaggistico: in definitiva un lavoro di concerto tra al Polizia Municipale, le Ripartizioni Tecniche, Operatori del settore e soprattutto cittadini. Un primo segno tangibile del percorso che si intende intraprendere è stato così dato. Invito, pertanto, gli operatori, i privati e gli esercizi commerciali a sanare le situazioni pregresse non autorizzate”. “L’auspicio – conclude Luisi – è che l’Amministrazione possa continuare in questo senso. A ciò si aggiunge la speranza che l’operato dell’Amministrazione sia di esempio per tutti e, soprattutto, per quella parte della comunità putignanese ancora legata a certe “barriere culturali” che ostacolano l’integrazione sociale, prima ancora che ambientale, delle persone diversamente abili”.

© Riproduzione riservata 04 Novembre 2010