aggiornato il 07/12/2010 alle 16:58 da

Mancano le uscite di emergenza, l’ex macello resta chiuso

PUTIGNANO – macelloI cancelli dell’ex macello comunale di Putignano sono ancora chiusi. L’immobile, reinventato a luogo dell’arte e della cultura, doveva essere fruibile da fine agosto 2010. Questo quanto annunciato dall’Associazione Temporanea d’Impresa “I Make”, ente gestore costituito da una cordata di associazioni con capofila “Conforseo”. Il perché dei rinvii resta senza risposta. A quanto pare il problema della mancata inaugurazione riguarda la sicurezza dei locali recentemente ristrutturati. La sede in via Santa Caterina da Siena disattenderebbe al piano di sicurezza, nello specifico manca delle uscite di emergenza. Allora come è stato possibile organizzare, nell’estate scorsa, ben due concerti nei quali l’affluenza di pubblico è stata da record? Si presume che in entrambi i casi l’amministrazione fosse a conoscenza degli eventi e avesse acconsentito al loro svolgimento, rinviando però a successivi interventi la messa in sicurezza della sede. Sembra che l’adeguamento della struttura, tra cui l’aggiunta delle uscite d’emergenza, richieda un budget di 50mila euro. Resta da capire se tale spesa debba essere sostenuta da “I Make” o dall’amministrazione. Abbiamo cercato risposte in Teresa Guarnieri, presidente “Conforseo”, ma non siamo riusciti a contattarla. Restiamo vigili sulla questione, desiderosi di fare chiarezza su un progetto che è costato alcune centinaia di migliaia di euro ed è tutt’oggi infruttuoso. Ben lontano dall’idea di diventare “Il Macello della Kultura e delle Emozioni”.

© Riproduzione riservata 07 Dicembre 2010

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento