aggiornato il 29/01/2011 alle 6:30 da

Diagnosi precoce contro il cancro, oggi si può

PUTIGNANO – Imacchinario-mammografol “Santa Maria degli Angeli” di Putignano diventa ospedale all’avanguardia per la diagnosi precoce e gli interventi mini-invasivi per il cancro al seno. E’ in fase di attivazione un nuovissimo sussidio al Mammografo digitale installato presso il presidio putignanese a maggio dello scorso anno, che permetterà analisi radiologiche precisissime favorendo l’individuare anche di microcalficicazioni e noduli inferiori ad un centimetro quindi non palpabili.

“La Mammografia corredata di Stereotassi digitale permette l’individuazione di lesioni impercettibili al tatto e dei segni precursori dei noduli – ci spiegano la dott.ssa Tina Colucci e la dott.ssa Amadia Paladino dell’Unità Operativa di Senologia Radiologica del nostro ospedale. Il nuovo accessorio al Mammografo è munito di un ago che “serve a centrare la materia sospetta e a prelevare delle cellule per poterle esaminare e quindi verificare la presenza o meno del tumore”, concludono le dottoresse.

Oltre all’aspetto diagnostico, il supporto altamente tecnologico si rivelerà migliorativo sotto il profilo chirurgico. Il primario del reparto di Chirurgia dell’ospedale di Putignano, dott. Vito Lanza ci spiega:?“Lo strumento mette in condizione il chirurgo di intervenire con precisione sulla massa tumorale ed in modo meno invasivo nell’asportazione della lesione rispettando la femminilità della paziente”. I vantaggi per l’utente sono molteplici, prosegue Lanza:?“Si accorciano i tempi operatori ed anche quelli post operatori”.

© Riproduzione riservata 29 Gennaio 2011