aggiornato il 26/03/2011 alle 7:09 da

Angelini, tolleranza zero all’illegalità

lassessore-angelini

PUTIGNANO – La denuncia di Fax sui “segnali magici” ha avuto come prima conseguenza l’avvio di una verifica da parte della Polizia Municipale su impulso dell’assessore al ramo Dino Angelini. Sullo scandalo dei segnali stradali rimossi per far posto abusivamente ad indicazioni di carattere pubblicitario è sceso in campo il vice sindaco che a Fax commenta: “Siccome la vostra denuncia era puntuale e circostanziata dobbiamo procedere con urgenza a verificare la situazione e laddove la denuncia dovesse trovare conferme saranno emessi verbali di contestazione”. “E’ un fatto gravissimo – continua l’assessore- saremmo di fronte a veri e propri reati non solo di natura amministrativa”.

Per questa ragione l’assessore ha invitato l’ufficio a fare presto per fare luce sulla situazione. Per identificare gli autori delle sostituzioni il vice sindaco puntualizza: “Il regolamento dice che i cartelli devono arrecare un cartellino con il simbolo, la ditta che ha montato l’impianto e la data di scadenza delle autorizzazioni. In assenza delle indicazioni si procederà contro le aziende pubblicizzate sui cartelli abusivi”. Come fatto quindi già nelle scorse settimane saranno inviati i verbali da 400 euro per ogni cartellone abusivo alle ditte che si fanno pubblicità.

In attesa che il nuovo regolamento sia pronto per essere infine approvato in consiglio entro giugno, l’assessore Angelini, in piena sintonia con l’assessore al patrimonio Saverio Campanella che sull’argomento si è molto esposto, ha chiarito: “I comportamenti anomali non passeranno inosservati, ogni forma di illegittimità troverà da parte nostra un forte contrasto”. Per il vice sindaco infine uno sfogo: “Sono schifato, in altri paesi non c’è la stessa situazione di cartelli abusivi che esiste a Putignano, c’è il blocco di tutte le autorizzazioni ma i cartelli continuano a sbucare ovunque”.

© Riproduzione riservata 26 Marzo 2011