aggiornato il 03/06/2011 alle 12:58 da

Avis dona sul tir

PUTIGNANO – IMG-0664Venticinque donazioni totali da parte di soci ma anche di persone alla primissima esperienza, come alcuni giovani ventenni. E’ positivo il bilancio del presidente Avis di Putignano, Rino Certini, che commenta l’uscita straordinaria di raccolta e sensibilizzazione con l’autoemoteca giunta da Bari. Il centro trasfusionale mobile dell’Avis ha fatto tappa giovedì 2 giugno, giorno festivo, su Corso Umberto I dalle ore 8 alle 12. Hanno partecipato fattivamente alla mobilitazione i sanitari del Centro Trasfusionale dell’ospedale di Putignano guidati dal dott. Vito Pesce che si sono prodigati nella raccolta delle donazioni. L’esperimento della raccolta straordinaria sarà ripetuto a fine giugno a Noci con l’organizzazione dell’Avis di Putignano e Noci. L’autoemoteca si fermerà presso la sede del Giudice di pace per raccogliere le donazioni di avvocati e funzionari della giustizia. Una scelta non casuale considerato che la madrina dell’Avis locale è il giudice di pace Tiziana Gigantesco che ha così sostenuto l’iniziativa. L’appuntamento presso l’ufficio del Giudice di Pace di Noci si svolgerà nella mattina del 29 giugno. Il presidente Certini ancora una volta invita tutti a partecipare. Le raccolte straordinarie non a caso vengono intensificate nei mesi estivi, periodo nel quale c’è un calo fisiologico delle donazioni nonostante le esigenze dei malati non conoscano pause.

© Riproduzione riservata 03 Giugno 2011