aggiornato il 30/08/2011 alle 10:26 da

Pubblicato l’avviso per la gestione dei canili

PUTIGNANO – canileÈ stato pubblico ieri, 29 agosto, sul sito del Comune di Putignano, l’Avviso pubblico per l’individuazione di una associazione zoofila interessata alla gestione del canile comunale sanitario e rifugio di Putignano. Potrebbe così trovare risoluzione il problema del randagismo, che ha creato allarmismi negli ultimi mesi e nello stesso tempo potrebbe diventare finalmente operativo il canile comunale di San Pietro Piturno, in via di realizzazione. L’avviso infatti riguarda sia la gestione della struttura in contrada Pezza di Spacco, che quella nel quartiere di Piturno. Nel capitolato tecnico di gestione si legge che la gestione “comprende tutte le attività di recupero, ricovero, custodia, cura, sostentamento ed inoltre affido ed adozione degli animali ricoverati, in diretta collaborazione con l’Ufficio  del Comune di Putignano. La capienza massima di cani ospitabili dalla struttura è di n° 86 cani”. La partecipazione all’avviso “è riservata esclusivamente alle Associazioni di volontariato iscritte nel registro delle organizzazioni di volontariato di cui alla Legge 266/1991, iscritte nell’Albo  delle Associazioni di Protezione animale della Regione Puglia istituito con L. R. 3 aprile 1995, n.12 art. 13 e s.m.i.  e approvato con Deliberazione della Giunta Regionale 30 novembre 2010, n. 2619 o riconosciute a livello nazionale dai competenti ministeri secondo le norme vigenti, nel cui statuto rientri espressamente la finalità di protezione degli animali e/o dell’ambiente. Le Associazioni devono avere una propria sede operativa nel territorio della Provincia di Bari e devono inoltre essere in possesso di idonea e comprovata esperienza nella gestione di canili rifugio e sanitari comunali”. L’affidamento avrà durata di due ani, ma il comune si riserva la possibilità di proroga sino ad un massimo di 180 giorni. Per accedere all’avviso è necessario “aver maturato esperienza nella gestione di Canili rifugio e sanitari comunali almeno biennale alla data del presente avviso. Nell’elenco deve essere compreso un servizio analogo a quello di organizzazione e gestione di un canile di durata almeno biennale e riguardante una struttura con capienza di almeno 80/100 cani”. L’amministrazione “provvederà a corrispondere per l’intera durata della convenzione un importo complessivo di € 2,20/die a cane custodito oltre Iva se dovuta  oltre alla copertura delle spese ritenute ammissibili a titolo di rimborso spese”. Inoltre sono “a carico del Comune di Putignano le spese relative a: manutenzione straordinaria degli immobile e attrezzature, riscaldamento, energia elettrica, consumi idrici, utenze telefoniche, raccolta rifiuti solidi urbani, smaltimento carcasse degli animali deceduti all’interno della struttura”.Le associazioni che parteciperanno all’avviso saranno valutate secondo il punteggio assegnato a ciascun criterio di valutazione, la tabella è pubblicata sempre sul sito web del comune.  La domanda di partecipazione deve pervenire entro le 12 del 12 settembre 2011 all’ufficio Protocollo del Comune di Putignano, via Roma 8.

 

 

© Riproduzione riservata 30 Agosto 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento