aggiornato il 27/09/2011 alle 12:55 da

Turisti in bici con lo IAT alla scoperta di Masseria Montelli

MontelliInBici_25Set11_004PUTIGNANO – “Dal centro storico a Montelli … in bicicletta”. Questo il nobile proposito che domenica scorsa ha unito un drappello di ciclisti, premiato, a fine impresa, da un buffet gustoso mandato giù con dell’ottimo bianco trebbiano della casa. Protagonisti dell’avventura sono stati Antonio Nebbia, “capobranco” degli avventurieri della due ruote e i signori Domenico Laera e Angela Lippolis, proprietari della masseria e gentilissimi ospiti. Il tutto si inserisce nel progetto “Città Aperte”, promosso dall’ATP di Bari e affidato dal Comune di Putignano all’ufficio IAT. Così Masseria Montelli, dimora storica il cui primo corpo risale al ‘600, è stata una delle mete culturali della giornata. Tanta bellezza l’ha infatti mostrata lo stesso tragitto. Si è partiti da piazza Plebiscito “su un percorso del tutto pianeggiante che toccava la CAP per inoltrarsi successivamente in viottoli misteriosi – dice Nebbia e il ritorno –  è avvenuto attraverso un itinerario ‘a monte’, nei pressi di Femminamorta, non meno affascinante di quello di andata”. Al viaggio nulla è mancato, nemmeno il piccolo incidente di una foratura a pochi metri dal traguardo. Riparata la ruota, i segreti della masseria sono stati illustrati dal signor Laera, mentre la signora Lippolis si prodigava a rifocillare i turisti. Nemmeno il tempo di far riposare la bici che la guida Nebbia annuncia: “Alla prossima iniziativa, che ci sarà tra poche settimane. State in allerta”. Infatti il prossimo appuntamento di cicloturismo culturale è per domenica 16 ottobre, destinazione Masseria Monterosso, dove ci sarà un piccolo rinfresco e la visita al museo privato. La partenza da piazza Plebiscito è alle ore 9. Informazioni e iscrizioni ai contatti: 329 0165479 – salutiebici@libero.it.

 

 

© Riproduzione riservata 27 Settembre 2011