aggiornato il 19/10/2011 alle 13:35 da

In bici verso Monterosso, una domenica con lo Iat

BiciMonterosso16Ott11_011BiciMonterosso16Ott11_014

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PUTIGNANO – Domenica 16 ottobre l’ultima escursione cicloturistica organizzata dall’ufficio IAT (Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica) ha registrato una partecipazione “record” rispetto alle precedenti, sono infatti stati 16 i pedalatori occasionali che al seguito della guida Antonio Nebbia hanno raggiunto Masseria Monterosso. Tra loro anche il piccolo Franci, che a 7 anni e in barba a chi pensa la bici sia solo fatica per fisici palestrati, si è bevuto i 15 kilometri del percorso senza alcun problema. Nel gruppo anche “lo straniero” Nunzio, barese ma residente a Gioia, non ha voluto perdere la ghiotta occasione di una ciclo passeggiata culturale. Complice la bella giornata autunnale, giungere al viale sterrato di Masseria Monterosso è stato tragitto godibile. Ad accogliere il gruppo la padrona di casa, Donna Margherita Lombardo di Cumia. “La visita di questo luogo antico, rimasto integro negli anni, ha scommosso sicuramente i sentimenti degli astanti, come pochi posti potrebbero fare – racconta Antonio Nebbia – un tuffo nei secoli passati con le mille curiosità della dimora, spiegate col piglio entusiasta e frizzante che connota la nostra ‘cicerona’ d’eccezione. Donna Margherita è un patrimonio di Putignano, per la sua conoscenza della storia locale recente e meno recente, avendo avuto il privilegio di vedere ‘tracciata’ la sua famiglia fin dall’antichità attraverso documenti, libri, opere d’arte ma anche dai semplici racconti tramandati dai suoi avi”. Prima della partenza, uno spuntino in quel di Monterosso ha dato le energie necessarie al ritorno.  

© Riproduzione riservata 19 Ottobre 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento