aggiornato il 24/10/2011 alle 14:51 da

Bando rifiuti, vince l’Ati putignanese

PUTIGNANO – ditte_gara_rifiutiSaranno due aziende putignanesi a gestire il nuovo servizio di igiene urbana con l’annunciato “porta a porta”. Lunedì pomeriggio si è svolta presso la sede del Comando di Polizia Municipale la convocazione per l’aperture delle buste sull’offerta tecnica ed economica. Ad aggiudicarsi l’appalto da 27milioni di euro per 9 anni è stata l’Ati (Azienda temporanea d’Impresa) formata dalle ditte Antinia e Avvenire che già gestivano, con compiti differenti, la raccolta e lo spazzamento dei rifiuti a Putignano. Non hanno superato la fase dell’offerta tecnica invece le altre tre aziende in gara: Intini, Tradeco e Lombardi.

L’Ati putignanese ha vinto con un ribasso del 3,62%. La commissione composta da dalla presidente Maria Teresa Scalini, da Giacomo Colapinto (anche direttore generale dell’Ato Ba/5) e da Giuseppe Santoiemma (dirigente del Comune di Gioia del Colle), all’apertura delle buste ha ritenuto l’offerta dell’Ati putignanese valida ma al contempo “anomala” riservandosi quindi di valutare nel merito i giustificativi economici allegati all’offerta per poter valutare la congruità della proposta. La valutazione è stata effettuata nei giorni successivi ed ha avuto esito positivo, quindi si è proceduto all’aggiudicazione provvisoria dell’appalto ad Antinia e Avvenire. Entro un mese il responsabile del procedimento, dott. Gaetano Cagnetta, procederà alla raccolta di ulteriore documentazione, e solo in seguito, salvo contenziosi e ricorsi al Tar da parte degli esclusi, il Comune procederà all’affidamento definitico e alla sottoscrizione del contratto.

Sui tempi di avvio del nuovo servizio, l’assessore Dino Angelini ci dice: “Sono fiducioso che si possa partire presto, speriamo per gennaio”. 

Una tempistica che quasi certamente sarà rispettata visto che a vincere la gara sono state due aziende che essendo putignanesi hanno dimistichezza col territorio e che già  gestiscono il medesimo servizio, seppur nei prossimi mesi dovrà essere completamente rivisto nell’ottica di una raccolta differenziata spinta.

“Per noi non avrebbe fatto alcuna differenza se a vincere fosse stata un’azienda non putignanese” specifica però l’assessore Angelini, che sul nuovo servizio di igiene urbana ci spiega: “Il tipo di servizio è descritto in modo completo nel bando, su come modularlo nel tempo ci confronteremo con l’Ati e dovremo valutare insieme anche la parte relativa all’informazione. C’è un grosso lavoro da fare, e sarà fatto in sinergia con l’impresa che spero sarà disposta all’attivazione del servizio nel tempo più rapido possibile”.

Nei giorni scorsi abbiamo raggiunto telefonicamente il sig. Cosimo Giotta, titolare della ditta Antinia, che pur trovandosi fuori Putignano ha seguito attivamente le ultime fasi della vincenda, e all’indomani dell’aggiudicazione provvisoria a Fax commenta: “Sono certamente soddisfatto, abbiamo dato il massimo per poter offrire al territorio un buon servizio”.

© Riproduzione riservata 24 Ottobre 2011

Non ci sono commenti, di la tua qui sotto!


Aggiungi un commento