aggiornato il 09/11/2011 alle 14:00 da

Il putignanese Vincenzo Netti presidente provinciale dell’Agia

PUTIGNANO – Vincenzo_Netti_presidente_provinciale_dellAGIAIl presidente della sezione di Putignano, Francesco Bianco, con orgoglio rende nota la nomina a presidente provinciale dell’Associazione Giovani Imprenditori Agricoli (AGIA) della Confederazione Italiana Agricoltori di Vincenzo Netti, già componente del Consiglio comunale CIA.

Il neo-presidente provinciale AGIA si è dato come obiettivo non solo quello di rappresentare le istanze e le problematiche che affliggono la categoria dei Giovani Agricoltori Baresi, ma anche quello di farsi promotore di iniziative e proposte che portino ad una nuova mentalità. L’apertura al futuro è necessaria per consentire alla categoria degli agricoltori del domani di essere più propositivi e meno arenati sulle annose e spesso demoralizzanti difficoltà del presente e del passato.

Uno sguardo rivolto in avanti dunque che ha dato il la per il lancio di alcune iniziative di sicuro interesse. Prima tra tutte quella dell’ERASMUS AGRICOLO, ossia la possibilità di attivare opportunità di interscambio lavorativo-culturale tra i nostri giovani agricoltori e le aziende GIA presenti in tutto il territorio italiano e le aziende e i giovani agricoltori europei. Il tutto in un interscambio che porti a conoscere tecniche e modalità produttive di zone differenti.

A tal proposito, chi fosse interessato a questa iniziativa può rivolgersi presso la sede CIA di Putignano per ricevere informazioni o in alternativa visitare i siti internet sotto elencati:

http://www.agia.it/agia/svl/documentiRead?doc_id=29783&tpl_id=4

http://www.erasmus-entrepreneurs.eu

Francesco_Bianco_presidente_CIA_sezione_di_PutignanoUn’altra iniziativa, che vedrà la sua attivazione nelle prossime settimane, sarà quella del lancio di miniseminari tecnico-formativi sulle buone prassi agricole, come quella dell’utilizzo dei fitofarmaci per le principali colture arboree dei nostri territori e le concimazioni delle colture cerealicole e foraggere.

I corsi saranno aperti a tutti coloro (addetti ai lavori e non) che avranno faranno pervenire la propria iscrizione presso la sede comunale sita in Via Noci, 91.

Le date e il dettaglio degli argomenti trattati saranno comunicati al più presto.

© Riproduzione riservata 09 Novembre 2011