aggiornato il 29/11/2011 alle 19:31 da

Cura dell’ambiente e sport alla Festa dell’Albero

PUTIGNANO – festa_dellalbero_2011_6“Piantare gli alberi, imparare ad avere rispetto degli alberi” sono le parole usate dalla presidentessa della Legambiente di Putignano Antonella Deleonardis, per questa edizione della Festa dell’Albero, che per l’occasione ha messo a dimora tre giovani piantine, nella speranza che diventino presto robusti alberi e arricchiscano l’antistante area incolta di parco Almirante, nella mattinata di domenica scorsa. La Festa dell’Albero progettata dall’associazione ambientalista putignanese, ha visto i presenti metter da parte le preoccupazioni di una crisi economica quotidiana, godendo della bella giornata, tanto che il sindaco ha proposto di organizzare magari in primavera, la stessa attività nel parco Romanazzi a San Pietro Piturno.  Le attività si sono svolte a partire dal piccolo campetto del parco, dove i più piccoli della pallamano della Uisp’80, hanno gareggiato in torneo con i coetanei del Noci, mentre per l’occorrenza, sono state montate due reti di pallavolo per le giovanissime del settore. Difatti era presente la nota polisportiva putignanese, che ha messo a disposizione materiale sportivo e competenze, con in testa il presidente Luigi Nardelli, fattosi per l’occasione maestro di giochi con gare al fazzoletto, quella a sacchi o tiro alla fune, che hanno coinvolto tutti: dai più piccini ai più grandi, senza distinzione alcuna, anche grazie alla compartecipazione de La Goccia e Associazione Italiana Maestri Cattolici. In più l’Orienteering Accademy Puglia ha costruito un percorso ad hoc per i volontari iscritti.

 

 

© Riproduzione riservata 29 Novembre 2011